Fungo Armillaria lutea: foto e descrizione del fungo commestibile autunnale Armillaria lutea

I micologi di tutto il mondo considerano i funghi un costante "mal di testa". Esperti con una regolarità invidiabile, selezionando tutti i tipi di questi corpi fruttiferi, trovano 2 e talvolta 3 tipi di agarichi del miele con nuove caratteristiche distintive. Questa è una regolarità, perché i funghi sono senza pretese e amorfi così tanto che è abbastanza difficile identificare le fuoriuscite tra le specie.

Descrizione del fungo del miele dalle gambe spesse (armillaria lutea)

Il fungo del miele dal latino significa "braccialetto", e questo non è sorprendente, perché la forma di crescita di questi funghi intorno alla canapa o agli alberi ha una specie di anello. Ma i funghi dalle gambe spesse crescono secondo un principio completamente diverso.

Ad esempio, il fungo del miele dalle gambe spesse è sempre stato considerato una specie autunnale. Tuttavia, questo fino a quando gli esperti non hanno notato alcune caratteristiche distintive dei funghi autunnali. Il primo segno è la stagione di crescita e il secondo è l'habitat, cioè dove cresce il fungo del miele autunnale dalle gambe spesse. È stato osservato che questo fungo non cresce mai sul legno di un albero vivente. Il fungo dalle gambe spesse può coprire vaste aree del bosco con una coltre gialla, che si nota subito nel bosco autunnale con i suoi colori.

Portiamo alla vostra attenzione una descrizione dettagliata di Armillaria lutea.

Nome latino:Armillaria lutea;

Famiglia: Physalacriaceae;

Genere: Il fungo del miele ha le gambe spesse;

Cappello: di diametro da 2 a 10 cm, in giovane età ha un'ampia forma conica con bordi arricciati. Quindi si apre come una bardana e abbassa i bordi. Il colore del cappello dei giovani esemplari varia dal marrone scuro al marrone chiaro o addirittura al rosa. I bordi a volte sono bianchi, poi diventano gialli e diventano persino marroni. Al centro del cappuccio ci sono squame coniche grigie o marrone chiaro. Avvicinandosi al bordo del cappuccio, le squame diventano singole e sono in posizione supina. Negli adulti, le squame sono conservate solo più vicino al centro.

Piatti: il fungo di un grosso commestibile ha delle placche molto frequenti che scendono sulla coscia. I giovani funghi hanno piatti bianchi, nel processo di crescita acquisiscono una tinta brunastra.

Polpa: ha un colore biancastro e un debole odore di formaggio con un gusto astringente.

Gamba: il fungo ha un fusto cilindrico, clavato o bulboso con base ispessita. La gamba ha una "gonna" solo nei giovani agarichi del miele, negli esemplari adulti sono visibili solo i resti del copriletto. L'anello stesso realizzato con il film è fibroso, bianco, a volte ci sono scaglie marroni lungo il bordo.

Un fungo del miele dalle gambe spesse, una foto di cui può essere vista di seguito, è considerato un saprofita:

Ama crescere su fogliame in decomposizione o ceppi in decomposizione. Meno comunemente, questo tipo di fungo parassita sugli alberi morenti.

Dove crescono i funghi dalle gambe grasse

L'agarico di miele dalle gambe spesse inizia la sua crescita in agosto. Il tempo di raccolta dura in media fino a metà novembre. Cresce su alberi marci, proprio sul terreno, a volte può essere trovato su un letto di aghi di abete rosso. Non infetta mai alberi vivi e sani. Sebbene cresca in grandi gruppi, non si raccoglie in grappoli, come i normali funghi autunnali.

I raccoglitori di funghi notano che i funghi crescono meglio nei climi temperati. Quindi la dimensione delle famiglie di questa specie può impressionare anche gli amanti esperti della "caccia tranquilla". Oltre al fatto che l'agarico di miele dalle gambe spesse è molto fertile, sorprende piacevolmente per la sua costanza. Se trovi una colonia di tali funghi, vieni in questo posto per diversi anni consecutivi. Vedrai: raccoglierai più degli anni precedenti.

Vorrei sottolineare che il fungo del miele dai piedi grossi non ha parenti falsi o velenosi che sono simili nell'aspetto. Anche i raccoglitori di funghi esperti molto spesso li confondono con i funghi autunnali e li considerano una specie. Questi funghi sono quasi continui sulla superficie del suolo della foresta.Il picco di raccolta dati dei corpi fruttiferi si verifica in ottobre e all'inizio di novembre, il che li distingue dai soliti funghi autunnali, che vengono raccolti a settembre.

Per gli specialisti culinari, i funghi di miele sono considerati uno dei funghi più deliziosi. Si sono persino adattati per coltivarli non solo a casa, ma anche su scala industriale. Si noti che questi funghi si prestano agli stessi processi di pretrattamento dei funghi autunnali. Da loro viene preparata un'ampia varietà di piatti: zuppe, julienne, arrosto, insalate. Sono in salamoia, salati, essiccati, congelati e persino fermentati.

Ora, dopo aver scoperto la descrizione e guardando la foto del fungo dalle gambe grosse, puoi tranquillamente andare nella foresta e raccogliere questo fungo incredibilmente gustoso e sano.

messaggi recenti