È possibile raccogliere e mangiare funghi dopo il primo gelo, perché i funghi tardivi sono amari

In diversi territori del nostro paese, l'inverno arriva in momenti diversi. Di conseguenza, la stagione della raccolta dei funghi può variare. Da qualche parte i corpi fruttiferi continuano ad essere raccolti alla fine di ottobre, ma da qualche parte la "caccia silenziosa" è finita da tempo. Ci sono specie per le quali lo stato dei funghi tardivi è fisso: si tratta di funghi, funghi di miele. Questo articolo si concentrerà sui berretti di latte allo zafferano e se possono essere raccolti dopo l'inizio del gelo?

Spesso i raccoglitori di funghi raccontano quanto si sono divertiti a raccogliere funghi dopo il gelo. Il fogliame degli alberi è praticamente caduto, ma le bellezze dai capelli rossi continuano a decorare le radure e le radure. L'importante è dare una buona occhiata e sollevare i tubercoli del fogliame con un bastone.

I funghi crescono dopo il gelo?

Per molti raccoglitori di funghi inesperti, sorge la domanda: è possibile raccogliere funghi dopo il primo gelo? Il terreno non ha il tempo di congelare dopo il primo gelo ei funghi sono nascosti sotto le foglie cadute. Pertanto, non c'è niente di sbagliato nella raccolta dei funghi nel tardo autunno, perché anche loro non hanno avuto il tempo di congelarsi. Solitamente le gelate si osservano solo di notte, mentre durante il giorno la temperatura può raggiungere i + 10 ° C. Puoi tranquillamente fare una "caccia tranquilla" per funghi gustosi e sani.

È possibile raccogliere funghi dopo il gelo se sono durati per diversi giorni? Di solito, questi corpi fruttiferi vengono raccolti prima dell'inizio del primo gelo, mentre il clima è caldo, o dopo 2-3 giorni. Tuttavia, se il freddo è durato più di 3-5 giorni e la temperatura dell'aria è rimasta al di sotto di + 6 ° ะก, non è consigliabile raccogliere funghi, poiché perdono completamente il loro gusto.

In genere i funghi crescono da metà o fine estate (a seconda del territorio e delle condizioni climatiche) fino alla prima metà di ottobre. Tuttavia, accade anche che i funghi possano essere cercati per tutto novembre, se il tempo è favorevole. I funghi crescono dopo le gelate sul terreno? Nota che i funghi non smettono di crescere con l'arrivo delle prime gelate, poiché si trovano sotto uno spesso strato di fogliame e muschio.

Tuttavia, come accennato in precedenza, i corpi fruttiferi perdono il loro gusto. È possibile mangiare funghi dopo il gelo se non hanno sapore? Gli esperti dicono che dopo il congelamento, i funghi non solo perdono il loro gusto e aroma. Si scopre che le sostanze che possono causare intossicazione alimentare a volte si accumulano nei corpi fruttiferi scongelati.

Secondo molti raccoglitori di funghi, i funghi sono considerati corpi fruttiferi nobili. Sebbene appartengano alla famiglia Millennium, non hanno ancora amarezza. Inoltre possono essere consumati anche crudi, semplicemente cosparsi di sale. Tuttavia, la raccolta e l'utilizzo delle capsule di latte allo zafferano dopo il congelamento non è ancora raccomandata per i motivi descritti all'inizio. Solo i più coraggiosi possono raccogliere i funghi dopo il congelamento e preparare da loro deliziosi piatti, soprattutto se fritti con l'aggiunta di panna acida e aglio, che conferiscono ai funghi un sapore piccante.

Perché l'interno dei funghi diventa verde dopo il gelo passato?

A volte dopo il gelo passato la parte interna delle capsule del latte allo zafferano diventa verde, perché succede? Questo potrebbe influenzare l'ulteriore cottura? Di solito, i raccoglitori di funghi alle prime armi sono spaventati dalla tinta verdastra sul taglio del fungo, ma per i cappelli di latte allo zafferano questo è un evento comune. Sono molto delicati, quindi anche con il minimo tocco ai piatti, il colore diventa verde.

Se il freddo dura diversi giorni, anche sotto uno strato di fogliame, i funghi iniziano a perdere il loro colore naturale e acquisiscono persino una tinta verdastra. Tuttavia, alcuni non hanno paura di raccogliere questi funghi.Aggiungendo l'aglio, così come altre spezie e spezie durante la cottura, puoi riempire il gusto mancante dei funghi di bosco.

Sebbene i funghi vengano raccolti sia in estate che in autunno, hanno ancora una reputazione per i funghi tardivi. I funghi autunnali sono più forti e molto più gustosi di quelli raccolti in estate.

Perché i funghi sono amari dopo il gelo e cosa fare?

Tuttavia, è meglio congelare i tappi di latte allo zafferano a casa e non lasciare questo processo alla natura. La procedura di congelamento rapido nel congelatore non rovina affatto il gusto dei corpi fruttiferi e non influisce sulla loro qualità. Pertanto, il modo migliore per mantenere i funghi freschi e gustosi è semplicemente congelarli.

Per il congelamento, puoi usare non solo funghi crudi, ma anche quelli trattati termicamente. Alcune casalinghe notano che dopo il congelamento i funghi sono amari, perché? Una possibile ragione potrebbe essere una lavorazione primaria errata, durante la quale è rimasta una certa contaminazione nei funghi.

Un altro motivo potrebbe essere una selezione errata: vecchi esemplari di capsule di latte allo zafferano sono stati prelevati per il congelamento. I funghi troppo cresciuti accumulano tossine dannose, che possono causare amarezza.

Il motivo successivo dell'amarezza nei funghi congelati è il territorio della loro crescita. Le foreste di pini e abeti rossi hanno un vantaggio particolare per questi corpi fruttiferi. Queste specie arboree, formando la micorriza con i funghi, le saturano di un gusto resinoso e amaro.

Vari fattori influenzano se i funghi sono amari dopo il congelamento. È meglio far bollire questi frutti in acqua salata per 10 minuti prima di congelarli o sbollentarli per 3-5 minuti.

Ma cosa succede se i funghi fossero congelati freschi e dopo lo scongelamento hanno un sapore amaro? Quindi devono essere bolliti in acqua salata con l'aggiunta di due pizzichi di acido citrico. Quindi procedere ad ulteriori processi di cottura: decapaggio, salatura o frittura.

messaggi recenti