Come conservare correttamente i funghi: come conservare i funghi nel frigorifero, nel congelatore o nel seminterrato

Ogni amante della "caccia silenziosa" sa che il tempo e la fatica spesi nella foresta alla ricerca di berretti di latte allo zafferano saranno ripagati in pieno. Fin dai primi minuti attirano l'attenzione con il loro aspetto luminoso, aroma e altre caratteristiche piacevoli. Nessun problema associato alla ricerca e alla lavorazione dei tuoi funghi preferiti può essere paragonato al loro gusto elevato e alla loro disponibilità di nutrienti. È interessante notare che i benefici delle capsule di latte allo zafferano sono insieme ai benefici di carne, pesce e uova.

I funghi allo zenzero sono molto apprezzati nella cucina casalinga, poiché sono considerati funghi versatili. Con il loro aiuto, vengono preparate dozzine di spazi vuoti per l'inverno e viene preparata una varietà di piatti. Tuttavia, riciclare i tuoi corpi fruttiferi preferiti è solo metà della battaglia. È inoltre necessario conservare correttamente le capsule di latte allo zafferano, come dovrebbe accadere a casa? Devo dire che non tutte le casalinghe hanno familiarità con le regole per la conservazione dei funghi, quindi in breve tempo possono iniziare a deteriorarsi e, di conseguenza, diventeranno inadatti al consumo umano. Inoltre, ignorando tali regole, anche i funghi più commestibili possono causare gravi avvelenamenti.

Se sai come conservare i funghi dopo la raccolta e la lavorazione, non ci saranno problemi con il loro deterioramento. Inoltre, anche dopo molti mesi, puoi goderti il ​​loro ottimo gusto.

Come mantenere freschi i funghi crudi?

I funghi appena raccolti o acquistati sono i più "vulnerabili", in quanto non possono essere conservati a lungo. Inoltre non tollerano il trasporto a lungo termine, quindi non vengono importati ed esportati freschi.

Come, allora, conservare i funghi crudi, conoscendo tale caratteristica? Se porti a casa funghi freschi e li lasci in piedi, inizieranno a scomparire dopo 3-4 ore. Di conseguenza, la maggior parte di essi non verrà più lavorata, il che, a sua volta, sarà una perdita di tempo, fatica e anche i soldi se si comprassero i funghi.

Quindi, come mantenere freschi i funghi? Prima di tutto, va notato che il processo stesso dovrebbe avvenire in un frigorifero o in un seminterrato freddo. In questo caso, la sicurezza dei corpi fruttiferi non trattati aumenterà fino a 24 ore In estate ea temperatura ambiente, i funghi non possono essere conservati. È vietato tenere i funghi crudi alla luce diretta del sole, ciò accelererà notevolmente il loro deterioramento.

Come conservare i funghi fino al mattino successivo: punti importanti

È meglio avviare la lavorazione primaria subito dopo essere arrivati ​​dalla foresta. Inoltre, si consiglia di eseguire anche il processo di raccolta stesso il giorno della raccolta. Ma se l'ora è già tardi e non c'è la forza di preoccuparsi dei funghi portati, allora come conservare i doni della foresta fino al mattino? In questo caso, devi ancora eseguire la pulizia preliminare. I funghi devono essere selezionati, rimuovendo gli esemplari viziati e marci, e anche rimossi da ogni cappello e piastre che aderiscono ai detriti sotto forma di terra, foglie, muschio e aghi. Quindi tagliare le parti indurite delle gambe, piegarle in un contenitore e inviarle al frigorifero.

Ci sono alcuni punti più importanti per imparare a conservare i funghi fino al giorno successivo. Ad esempio, dopo la pulizia, i funghi freschi non devono essere lavati o messi in ammollo, altrimenti, durante la conservazione, perderanno la loro attrattiva e diventeranno acquosi. Inoltre, i corpi fruttiferi assorbono bene gli aromi estranei, pertanto, durante la conservazione, il contenitore deve essere chiuso con un coperchio o avvolto con pellicola trasparente. È meglio rimuovere completamente dal frigorifero gli alimenti con un odore pungente: cipolle, aglio, erbe e spezie.

Come puoi salvare i funghi fino a domani?

Tra le regole che mostrano come conservare i funghi fino a domani, gli stessi utensili per la conservazione giocano un ruolo importante. Deve essere non metallico: smalto, plastica, legno. Altrimenti, i funghi inizieranno a ossidarsi e deteriorarsi.

I corpi fruttiferi acquistati si deteriorano più velocemente senza essere lavorati, poiché dopo la raccolta giacciono già da un po 'di tempo. Ma anche se i funghi fossero raccolti con le proprie mani, non vale la pena ritardare l'elaborazione. Va anche notato che i funghi vecchi si deteriorano più velocemente dei loro "cugini" più giovani. A questo proposito, è meglio non raccogliere tali esemplari. Prima di riporre i funghi in frigorifero, si consiglia di esaminarli bene. Ognuno dovrebbe avere una consistenza forte ed elastica senza aree marce o danneggiate.

Come conservare i funghi in casa per un giorno o più?

Alcune casalinghe esperte conoscono un altro trucco, come puoi conservare i funghi per un giorno o anche più a lungo. Dopo la pulizia vanno lessate in acqua salata con l'aggiunta di un pizzico di acido citrico. Quindi scolare l'acqua attraverso uno scolapasta e lasciarla scolare per 30-40 minuti. Mettere in un piatto comune e coprire con i tovaglioli. Questi funghi possono essere conservati in frigorifero fino a 3 giorni.

La maggior parte delle casalinghe desidera tenere i funghi a casa il più a lungo possibile. Per fare ciò, usano vari metodi di elaborazione. Devo dire che nelle giuste condizioni di conservazione, i funghi trasformati conservano il più possibile le loro sostanze utili.

Come conservare i funghi freschi in inverno fino alla primavera dopo la lavorazione?

Quindi come puoi conservare i funghi freschi per l'inverno? I metodi più comuni sono il decapaggio e la salatura. Inoltre, questi corpi fruttiferi sono spesso congelati, essiccati e fritti. Pertanto, per sapere come salvare i funghi fino alla primavera, è necessario familiarizzare con le regole pertinenti.

Devo dire che il tempo di conservazione dello spuntino dipenderà dal metodo specifico di salatura: freddo o caldo. Ad esempio, la prima opzione prevede la lavorazione di corpi fruttiferi crudi, mentre la seconda prevede la pre-bollitura. Come conservare i funghi usando entrambi questi metodi? Innanzitutto, va notato che i contenitori con la salatura devono essere in una stanza buia, la cui temperatura non superi i + 10C °. Questa stanza può essere un seminterrato, una cantina o un frigorifero. I funghi salati a freddo vengono conservati per un massimo di 6 mesi. Con la salatura a caldo, la conservazione dei funghi dura circa 4 mesi. Per aumentare questo periodo a 10 mesi, i funghi possono essere trasferiti dal contenitore di salatura a barattoli sterilizzati. Dovresti anche monitorare costantemente che la salamoia copra completamente i corpi fruttiferi.

La qualità della salatura dipende direttamente dal rispetto delle regole di preparazione preliminare e del processo di salatura stesso. Quindi, è necessario pulire a fondo i funghi e osservare la ricetta per cucinare. Inoltre, è consigliabile limitarsi al set minimo di spezie durante la salatura, poiché il loro eccesso può influire negativamente sulla durata di conservazione.

Come conservare i funghi in salamoia: un modo per mantenere i funghi dalla muffa

E che dire delle capsule di latte allo zafferano in salamoia, come conservare un prodotto del genere? Ad esempio, se chiudi le lattine con uno spazio vuoto con coperchi in metallo, la loro durata è di 12-14 mesi. Con nylon e tappi a vite, il prodotto viene conservato per non più di 6 mesi. Si consiglia di aggiungere 2-3 cucchiai a ciascun barattolo prima di arrotolare. l. olio vegetale caldo. Ciò contribuirà a mantenere i funghi privi di muffa il più a lungo possibile.

Per quanto riguarda le condizioni di conservazione per questa conservazione, qui rimangono le stesse della salatura: un seminterrato buio e freddo o un ripiano del frigorifero. Un barattolo aperto di capsule di latte allo zafferano in salamoia può essere conservato in frigorifero per un massimo di 3-4 settimane.

La conservazione salata e in salamoia viene conservata in contenitori di smalto, vetro, legno e argilla.

Modi per conservare i funghi fritti per l'inverno

Qual è il modo migliore per conservare i funghi fritti per l'inverno? Questo può essere fatto in due modi: congelare o conservare. Per il primo caso, i corpi fruttiferi fritti vengono distribuiti in porzioni in contenitori di plastica o sacchetti di plastica e inviati al congelatore.

Se la conservazione è fatta con funghi fritti, durante la frittura, il prodotto viene versato con una grande quantità di olio o grasso di origine animale, disposto in barattoli sterilizzati, arrotolato con coperchi di metallo e portato nel seminterrato o nel frigorifero. Puoi conservare funghi fritti congelati e in scatola per un massimo di 12 mesi.

Come conservare i funghi bolliti congelando?

Ogni casalinga vuole sapere come conservare i funghi bolliti. Questo può essere fatto anche congelando. I funghi bolliti eliminano il liquido in eccesso, piegati in contenitori o sacchetti e inviati al congelatore su richiesta. Inoltre, la conservazione viene effettuata da corpi fruttiferi bolliti e conservata nel seminterrato per un massimo di 10-12 mesi.

Come conservare i funghi nel congelatore? Per fare ciò, è necessario mantenere una temperatura costante, non superiore a -18 ° C. I funghi scongelati non sono soggetti a ricongelamento: perdono il loro gusto. Se le condizioni di conservazione dei corpi fruttiferi vengono osservate correttamente, la durata di conservazione del prodotto sarà fino a 15 mesi.

Come già accennato, puoi conservare i funghi in frigorifero per l'inverno congelando o conservando. Il freddo e la mancanza di luce solare sono il fattore principale per la corretta conservazione del pezzo.

messaggi recenti