Come conservare i funghi al latte salati bianchi e neri per l'inverno: a casa in barattoli di vetro

Devi pensare a come conservare i funghi del latte in anticipo, prima di inscatolare i funghi. Questo articolo descrive come conservare i funghi del latte per l'inverno dopo il decapaggio e il decapaggio in barattoli. Esistono diversi modi per conservare i funghi di latte salato: in cantina e nel seminterrato, in frigorifero e in camera. I termini di conservazione dipenderanno dalle condizioni.

Impara come conservare correttamente i funghi del latte salato e prevenire il rischio di contrarre varie infezioni, incluso il botulismo. Prendi in considerazione le condizioni in cui il cibo in scatola si troverà nella fase della loro preparazione e regola la forza della soluzione salina o il grado di acidità della marinata.

Nota: prima di conservare in casa i funghi di latte salato, è necessario rispettare tutte le condizioni di sterilità e sicurezza infettiva specificate nel materiale durante la loro preparazione.

Come mantenere i funghi di latte salati dalla muffa

Prima di conservare i funghi di latte salato già pronti, devono essere posti in un luogo fresco e ben ventilato. È meglio mantenere la temperatura a 5–6 ° C. Non deve scendere sotto gli 0 ° C, altrimenti i funghi si congelano, si sbriciolano, perderanno il loro sapore, ea temperature superiori ai 6 ° C si inacidiscono e si deteriorano. Quando si conservano i funghi salati, è necessario controllare regolarmente se sono coperti di salamoia. Non c'è modo di conservare i funghi di latte salati senza salamoia, perché i funghi devono essere sempre dentro, essere immersi in esso, non galleggiare. Se la salamoia evapora, diventa meno del necessario, quindi l'acqua bollita raffreddata viene aggiunta ai piatti con i funghi.

Ti piacerebbe sapere come mantenere libera la muffa del latte salato senza sforzi eroici? È semplice. In caso di muffa, il cerchio e il panno vanno lavati in acqua calda e leggermente salata. La muffa dalle pareti dei piatti viene rimossa con un panno pulito inumidito con acqua calda.

I funghi salati dovrebbero essere conservati in un luogo fresco e allo stesso tempo assicurarsi che non compaia la muffa. Di tanto in tanto, il panno e il cerchio con cui sono ricoperti vanno lavati in acqua calda e leggermente salata.

Conservare i funghi di latte nero salati in frigorifero

La conservazione dei funghi salati in frigorifero prolunga in modo significativo il periodo durante il quale il cibo in scatola rimane adatto al consumo umano. I funghi salati vengono spesso consumati come spuntino. Sono utilizzati anche per preparare ripieni per crostate, piatti freddi, sottaceti ai funghi, zuppe. Tutti questi cibi vari sono altamente nutrienti e deliziosi. Se i funghi salati vengono lavati in più acque o bolliti in acqua pulita o latte fino a quando la salinità scompare, hanno il sapore di quelli freschi. Dopo tale preparazione preliminare, vengono fritti, usati per zuppe, miscuglio, ecc.

La conservazione dei funghi neri salati viene effettuata a una temperatura non superiore a 2-10 ° C. A temperature più elevate, diventano aspri, diventano morbidi, persino ammuffiti e non possono essere mangiati. Per gli abitanti dei villaggi ei proprietari di orti, il problema della conservazione dei funghi salati è risolto semplicemente: per questo viene utilizzata una cantina. I cittadini, invece, devono salare esattamente quanti funghi possono essere messi in frigorifero. Sul balcone in inverno si congeleranno e dovranno essere gettati via. I funghi salati in botte vengono conservati a 0–2 ° C per non più di 8 mesi, sebbene i funghi del latte in queste condizioni possano essere conservati senza un evidente deterioramento della qualità per un massimo di due anni. Durante la conservazione, almeno una volta alla settimana, controllare il riempimento delle botti con salamoia. Se lo strato superiore dei funghi non è coperto di salamoia, la canna viene integrata con una soluzione di cloruro di sodio al 4%.

Come conservare i funghi del latte dopo la salatura

Per preservare il valore nutritivo e il gusto dei funghi, è importante che vengano lavorati e conservati nel contenitore più adatto a questo. Coltelli, cucchiai e utensili arrugginiti mal puliti o realizzati con materiale inutilizzabile rovinano i funghi. I vassoi e le ciotole per lavare i funghi devono essere larghi e spaziosi in modo che i funghi galleggino liberamente al loro interno. Se le ciotole sono già piccole, i funghi vanno sciacquati in piccole quantità e l'acqua cambiata più spesso. Prima di salvare i funghi del latte dopo la salatura, è importante scegliere piatti adatti per la lavorazione.

I funghi possono essere cucinati in qualsiasi piatto, ma i funghi devono essere rimossi dalla padella di alluminio subito dopo la cottura.

Le pentole in alluminio sono oscurate dalle sostanze rilasciate dai funghi. Per cucinare nel tuo succo o grasso, dovresti usare piatti smaltati, in casi estremi, in teflon, dai quali i funghi vengono immediatamente rimossi dopo l'ebollizione. In nessun caso dovresti usare piatti in ghisa, rame o peltro. Questi piatti formano composti con le sostanze contenute nei funghi che cambiano il colore dei funghi (ad esempio, in un piatto di ghisa, i funghi chiari diventano di colore molto scuro), o possono persino diventare velenosi. Per stufare i funghi in poca acqua o nel tuo stesso succo, è meglio usare vetreria refrattaria.

Come conservare i funghi di latte salato già pronti in barattoli di vetro in frigorifero

I funghi salati e in salamoia vengono conservati in barattoli di vetro, secchi smaltati, vasche di legno o serbatoi di acciaio inossidabile. Prima di conservare i funghi di latte salati già pronti, è necessario preparare un contenitore adatto per questo. Nei secchi di smalto, controllare la resistenza dello smalto: vecchi secchi con smalto danneggiato non sono adatti per conservare i funghi. I secchi in scatola e zincati sono assolutamente inadatti: il loro strato superiore si dissolve sotto l'influenza di acidi (liquido fungo) e forma composti tossici. Prima di conservare i funghi di latte salati in barattoli di vetro, sarà utile sapere che il cibo in scatola deve essere nascosto dalla costante esposizione alla luce solare. Per questo, puoi abbassarli nel seminterrato. Quindi l'articolo descrive ulteriormente come conservare i funghi del latte in frigorifero, puoi anche scoprire la durata di conservazione di questa conservazione.

Come conservare i funghi bianchi al latte in salamoia

Prima di conservare i funghi di latte bianco salati, è necessario sapere che i piatti di legno devono essere nuovi o sempre usati solo per la conservazione dei funghi. Le vaschette di cetrioli sottaceto o cavoli non sono adatte, poiché i funghi, se conservati al loro interno, acquisiscono un gusto insolito. I funghi si deteriorano rapidamente nei barili di acqua piovana. I barattoli e le bottiglie per la conservazione dei funghi devono essere chiusi ermeticamente. I funghi lasciati in barattoli aperti si deteriorano rapidamente.

Prima di conservare i funghi del latte in salamoia, è necessaria la preparazione: prima dell'uso, le stoviglie devono essere accuratamente risciacquate come segue: tenere in acqua tiepida per almeno 8-10 ore, quindi lavare in acqua alcalina usando la soda (1 cucchiaio di soda per 1 litro di acqua), versare sopra l'acqua bollente o far bollire in acqua pulita (senza additivi) per 5-10 minuti, quindi lasciare scolare l'acqua; non asciugare con un asciugamano.

I piatti a base di funghi vengono immediatamente lavati e conservati sotto un coperchio o capovolti in un luogo pulito e asciutto con un buon accesso all'aria.

Come conservare i funghi neri marinati freddi

Prima di conservare i funghi neri al latte salati, i piatti di legno devono essere dotati di due coperchi: un piccolo cerchio di legno che si inserisce liberamente nel contenitore, su cui è posta la pietra di oppressione, e un cerchio più grande che copre completamente il piatto. Entrambi i coperchi vengono puliti con sabbia e acqua gassata, versati sopra con acqua bollente e lasciati asciugare. Sui funghi, sotto un cerchio con oppressione, metti un tovagliolo bollito pulito e denso che copre completamente i funghi. Il ciottolo ben lavato è usato come oppressione.

L'oppressione del metallo altera il gusto e il colore dei funghi.

Prima di conservare i funghi neri marinati a freddo, i barattoli e le bottiglie di vetro vengono chiusi ermeticamente con cellophane, pergamena, coperture in gomma o plastica, tappi di sughero e coperchi di metallo. Il cellophane e la pergamena vengono sciacquati in acqua bollente. I pneumatici e i tappi di plastica vengono immersi per 10-18 minuti in una soluzione di soda, quindi risciacquati in acqua bollita. Coperchi e tappi di gomma vengono lavati accuratamente con acqua gassata e fatti bollire in acqua pulita per 5-10 minuti, quindi l'acqua viene lasciata drenare su un tovagliolo pulito. I coperchi di metallo vengono lavati con acqua gassata, lasciati in quest'acqua per 5-10 minuti, quindi più volte, cambiando l'acqua, risciacquati con acqua bollita e stesi su un tovagliolo pulito.

Come conservare i funghi di latte freschi e bolliti

Se non è possibile lavorare i funghi nello stesso giorno (anche se questo non è consigliato!), Vengono conservati per una notte (non di più!) Pelati, ma non tagliati. Prima di conservare i funghi di latte fresco, vengono lasciati in un cesto o trasferiti su un piatto piano e, senza chiudersi, lasciati in un locale fresco con abbondante accesso all'aria, ad esempio in una cantina, capannone, corridoio. Naturalmente, il posto migliore è il frigorifero, la sua parte inferiore con una temperatura di + 2- + 4 ºС. I funghi da bollire possono essere versati sopra con acqua fredda. I piatti in ammollo dovrebbero essere larghi e bassi. Prima dell'ulteriore lavorazione, i funghi dovrebbero essere nuovamente selezionati e rimossi i singoli wormhole, macchie e altri danni precedentemente inosservati che sono aumentati così tanto durante la conservazione che la maggior parte del fungo diventerà inutilizzabile.

Prima di conservare i funghi di latte bolliti, è necessario escludere il contatto dei funghi con l'aria, in modo che il processo di ossidazione non si verifichi. È necessario chiudere i piatti il ​​più strettamente possibile e metterli in un luogo buio e fresco per 12 - 24 ore, non di più.

Come conservare i funghi al latte in salamoia

Prima di conservare i funghi del latte in salamoia, è necessario trovare un posto adatto per questo processo. Conserva i funghi in un luogo pulito, fresco e buio. La temperatura ambiente più favorevole va da +1 a +4 ºС. I funghi in salamoia devono essere conservati in un luogo fresco. Se appare la muffa, tutti i funghi devono essere gettati in uno scolapasta e sciacquati con acqua bollente, quindi fare una nuova marinata, far bollire i funghi e metterli in barattoli puliti, versare sopra con olio vegetale e coprire con carta. Non arrotolare barattoli di funghi in salamoia e salati con coperchi di metallo: questo può portare allo sviluppo del microbo botulinico. È sufficiente coprire il barattolo con due fogli di carta: semplice e cerato, legare saldamente e metterlo in un luogo fresco.

La marinata dovrebbe coprire i funghi. Se la stanza è asciutta ei barattoli non sono chiusi ermeticamente, a volte durante l'inverno è necessario aggiungere marinata o acqua. In genere, i funghi in salamoia vengono conservati in barattoli con coperchi di plastica e altri contenitori non ossidanti. Per proteggersi dalla muffa, i funghi vengono versati con olio bollito sopra. L'acido citrico può essere utilizzato al posto dell'acido acetico, ma il suo effetto durante la conservazione dei funghi è molto più debole.

Conservare i funghi in salamoia a circa 8 ° C. Possono essere utilizzati negli alimenti 25-30 giorni dopo il decapaggio. Se la muffa appare nei barattoli, i funghi devono essere gettati su un setaccio o uno scolapasta, sciacquati con acqua bollente, fare una nuova marinata secondo la stessa ricetta, digerire i funghi e poi metterli in barattoli puliti e calcinati e riempire con la marinata. La conservazione dei funghi dipende da quanto accuratamente viene eseguita la sterilizzazione. I funghi sterilizzati possono essere conservati bene anche a temperatura ambiente, anche se è meglio riporli in un luogo fresco, perché anche in condizioni sterili, una conservazione prolungata ad alte temperature riduce il gusto del prodotto.

Come conservare i funghi del latte dopo il decapaggio a freddo

Prima di conservare i funghi del latte dopo averli salati a freddo, coprire i funghi sopra con un panno di lino pulito, e poi con un coperchio che entra liberamente (un cerchio di legno, un coperchio smaltato con il manico verso il basso, ecc.), Sul quale è oppresso posto - una pietra, precedentemente lavata in modo pulito e scottata con acqua bollente o bollita. È meglio avvolgere la pietra con una garza pulita. Per l'oppressione, non è possibile utilizzare oggetti metallici, mattoni, calcare e pietre che cadono facilmente a pezzi. Dopo 2-3 giorni si scarica la salamoia in eccesso che è comparsa e si aggiunge una nuova porzione di funghi.Questa operazione viene ripetuta fino a quando non cessa la sedimentazione dei funghi e si riempiono al massimo i contenitori. Se la salamoia non compare sui funghi dopo 3-4 giorni, l'oppressione aumenta. I funghi salati vengono conservati in un luogo fresco, periodicamente (almeno una volta ogni due settimane), lavando l'oppressione di legno e cambiando il tovagliolo.

La salatura a freddo può essere effettuata in modo leggermente diverso: i funghi vengono posti sulle spezie con la testa in alto (e non in basso) in uno strato spesso 8-10 cm (non 5-8), cospargere di sale, quindi mettere il di nuovo spezie, e su di loro - funghi e sale. Quindi riempi l'intero contenitore strato per strato. Successivamente, viene versata acqua fredda bollita, coprire i piatti con un cerchio di legno che vi entra e mettere sopra l'oppressione.

Quando i funghi si depositano un po ', vengono compressi, il contenitore viene integrato con funghi freschi, tappati ermeticamente e posti in un ghiacciaio, dove ogni settimana viene agitato, scosso o rotolato da un posto all'altro (ad esempio, barili) in modo uniforme distribuire la salamoia. Sono particolarmente attenti a garantire che il contenitore non coli, che i funghi non siano esposti dalla salamoia e non si congelino al freddo. Come sapete, i funghi senza salamoia diventano neri, ammuffiti e dal congelamento diventano flaccidi, insapore e si deteriorano rapidamente.

Conservare i funghi al latte in salamoia in frigorifero

Mettere i funghi bolliti bolliti in barattoli preparati in modo che il loro livello non superi le spalle del barattolo. Versare i funghi con la marinata fredda, versare uno strato di olio vegetale alto circa 0,8 - 1 cm sopra la marinata, chiudere i barattoli con carta glassine, legare e conservare in frigorifero.

Conservazione di funghi secchi

Lo stoccaggio dei funghi secchi viene effettuato in locali asciutti, ben areati, su scaffali, imballati o sospesi in fasci. È inaccettabile conservare i funghi secchi insieme a quelli salati e in salamoia, con erbe odorose e cibi umidi. Se i funghi sono umidi o ammuffiti, vanno smistati e asciugati, eliminando quelli avariati. Conserva i funghi in un contenitore di vetro sigillato o in sacchetti di stoffa. I funghi secchi possono essere conservati per anni. Ma nel tempo perdono il loro gusto. I funghi secchi sono altamente igroscopici, assorbono rapidamente l'umidità e vari odori estranei. Non devono essere conservati insieme ad altri prodotti.

Periodo di validità dei funghi di latte salati e in salamoia in barattoli in frigorifero e cantina

Ci sono determinati periodi di conservazione dei funghi di latte salati nelle banche, sono determinati dalla composizione e dalla forza della salamoia, dai metodi di preparazione della conservazione e dalle condizioni in cui si trova. Rivedi questi dati nella tabella seguente.

Periodo di validità dei funghi salati in frigorifero sotto i coperchi di nylon3-5 mesi
La durata di conservazione dei funghi salati in una cantina in condizioni di botte e in barattoli5-8 mesi (supponendo che non ci siano muffe)
Periodo di validità dei funghi al latte in salamoia in barattoli con coperchi sigillatiFino a 12 mesi (si consiglia il trattamento termico mediante bollitura prima dell'uso)

messaggi recenti