Funghi chiodini nel bosco di Oryol: dove crescono i funghi autunnali e invernali

Il fungo del miele non è difficile da riconoscere, poiché il suo stesso nome parla di dove cresce. Questi corpi fruttiferi considerano i ceppi marci e gli alberi portati dal vento il loro habitat preferito. La gamba del fungo è lunga, sottile e flessibile - da 5 a 12 cm C'è sempre una pellicola elegante a forma di "gonna" attorno alla gamba. Il cappuccio è arrotondato nella parte inferiore e ricoperto da piccole squame. Ma con l'età la "gonna" si strappa, il cappello perde le squame, diventa liscio e ha la forma di un ombrello aperto. Il colore del cappello varia dal giallastro o crema al rosso o marrone.

Dove crescono i funghi autunnali nella regione di Oryol e quando raccoglierli

Vale la pena dire che i funghi crescono non solo su ceppi o alberi, a volte si trovano vicino ai cespugli, nei prati e nei burroni. Per gli agarichi del miele, una caratteristica è il loro grande accumulo su ceppi o alberi morti. Possono essere trovati nella zona subtropicale e persino nell'emisfero settentrionale. L'unica eccezione per la distribuzione del miele di agarico è la zona del permafrost.

Per molti fan dei "funghi" la domanda è molto interessante, dove crescono i funghi nella regione di Oryol? La regione di Oryol si trova nella parte centrale della Russia. Tutti i funghi che sono comuni nel territorio del paese sono anche tipici della regione di Oryol. Aspen, porcini, funghi porcini, porcini, finferli e funghi mellifere preferiti da tutti: tutta questa ricchezza forestale cresce nelle generose foreste della Russia.

I funghi chiodini nella regione di Oryol possono essere raccolti in diversi luoghi di raccolta dei funghi. Ad esempio, a soli 20-25 chilometri da Orel lungo l'autostrada verso la capitale nella foresta, c'è un'ampia varietà di corpi fruttiferi. Qui, in 2 ore di cammino attraverso la foresta, puoi raccogliere 2-3 secchi di funghi. E se trovi una famiglia di agarichi del miele, allora in un posto prendi un cesto contemporaneamente.

Il secondo posto per la raccolta dei funghi nella regione di Oryol si trova fuori dal villaggio di Naryshkino. Ci si arriva facilmente in auto percorrendo una strada di qualità. I funghi chiodini iniziano a crescere rapidamente dopo le piogge estive (agosto) e il picco di resa si verifica a settembre.

I raccoglitori di funghi notano che i funghi estivi non sono così prolifici come i loro "parenti" autunnali. Dove crescono i funghi autunnali nella regione di Oryol e a che ora dovrebbero essere raccolti? La specie autunnale di miele di agarico, che ha un colore giallo miele del cappello, preferisce stabilirsi su un albero di gelso, cenere di montagna, pioppo, pioppo tremulo. E i funghi di miele con berretti marroni e grigio scuro crescono su sambuco, quercia, a volte su conifere. La prima ondata di raccolta del miele di agarico nella regione di Oryol inizia a metà agosto e dura circa 2-3 settimane. Segue la seconda ondata, seguita dalla terza, a seconda del tempo e della temperatura. Molto spesso, i funghi autunnali si diffondono nelle radure dei boschi e nelle aree paludose della foresta. In un tale territorio, su un solo ceppo, puoi raccogliere un intero secchio di agarichi al miele. Questi corpi fruttiferi sono considerati i più versatili: sono fritti, bolliti, essiccati, in salamoia, fermentati, salati e congelati. Una volta cotti non perdono le loro proprietà nutritive e vitaminiche.

Quando compaiono i funghi invernali nella regione di Oryol e dove crescono

Vale la pena dire che i funghi del miele sono gli unici funghi che possono essere raccolti in inverno. Quando compaiono i funghi invernali nella regione di Oryol e dove possono essere trovati? I funghi invernali iniziano la loro crescita in ottobre e continuano fino a marzo. Crescono solo su legno morto, ma a volte si trovano su alberi indeboliti e morenti. Il gusto di questi funghi al miele è semplicemente sorprendente: dolce, raffinato.

È possibile trovare un gran numero di miele di agarichi nei "boschi di Oryol". Qui puoi trovare non solo funghi estivi e autunnali, ma anche invernali e reali. In tali foreste miste, non solo raccogli generosi "doni della foresta", ma ti godi anche un ottimo riposo.

messaggi recenti