Funghi adulti troppo cresciuti: una foto di come sono i funghi commestibili ricoperti di vegetazione autunnale ed è possibile mangiarli

Sicuramente molti di noi si sono imbattuti in questi funghi interessanti e "carini" almeno una volta nella vita. La "caccia tranquilla" per gli agarichi del miele è sempre molto eccitante e utile, perché insieme a piacevoli attività ricreative all'aperto, puoi raccogliere un intero cesto di corpi fruttiferi commestibili. Inoltre, questo può essere fatto in una piccola area, per così dire, "senza lasciare il registratore di cassa". Il fatto è che i funghi del miele crescono sempre in famiglie amichevoli, quindi una tale scoperta è una vera gioia nella raccolta di un raccolto di funghi.

Quali funghi sono considerati troppo cresciuti ed è possibile mangiare funghi vecchi?

Spesso, le nostre ricerche sono progettate per funghi giovani e forti, perfetti per il decapaggio e altri processi di lavorazione. Tuttavia, i funghi troppo cresciuti possono essere trovati spesso nella foresta. Cosa fare in questo caso: passare o portarli con te? È possibile mangiare funghi vecchi troppo cresciuti e, in tal caso, a quali piatti sono adatti? In questo articolo, ti mostreremo le foto di funghi troppo cresciuti e ti diremo cosa puoi fare con loro.

Per sapere quali funghi sono considerati troppo cresciuti, è necessario familiarizzare con l'aspetto dei loro "fratelli" più giovani. Non è difficile identificare questo fungo nella foresta. Oltre al fatto che crescono in intere colonie, ci sono molte altre descrizioni caratteristiche. La melata per sua natura ha una gamba sottile e flessibile, la cui altezza può raggiungere i 15 cm. Le specie commestibili hanno anche una gonna ad anello, che è una delle principali differenze rispetto ai falsi gemelli. Il cappello della melata giovane è lamellare e ha una forma emisferica, il cui diametro è di 2-6 cm, piccole squame sono visibili dall'alto e il colore del cappello varia dal crema al rossastro e persino al marrone. I piatti del fungo sono piuttosto rari, come se fossero incarniti nella gamba.

I funghi di miele sono considerati funghi molto gustosi con una delicata polpa bianco-grigiastra e un aroma pronunciato. Puoi incontrare questi corpi fruttiferi sia nelle foreste di conifere che di latifoglie. I funghi chiodini preferiscono crescere principalmente su ceppi, da qui il loro nome caratteristico. Pertanto, prestare attenzione alle radure e ai burroni. Inoltre, questi funghi possono essere trovati sulle radici degli alberi, così come semplicemente sul terreno. Spesso puoi trovare una colonia di agarichi del miele sui tronchi degli alberi essiccati.

Poiché il fungo fungo è un prodotto deperibile, dovrebbe essere lavorato il prima possibile. Questi corpi fruttiferi sono più spesso utilizzati freschi per la preparazione di primi e secondi piatti, snack, salse, nonché ripieni per prodotti a base di farina. Sono fritti, in umido, in scatola, salati, essiccati e congelati. Spesso le gambe dei funghi non vengono mangiate, poiché sono piuttosto dure.

Ma nonostante la preferenza per cercare funghi giovani, alcuni raccoglitori di funghi non sono contrari a raccogliere funghi commestibili troppo cresciuti. Se una partita di tali funghi è apparsa di fronte a te nella foresta, allora farai una domanda del tutto naturale: è possibile raccogliere funghi troppo cresciuti o è meglio non toccarli?

Che aspetto hanno i funghi adulti troppo cresciuti: foto e descrizione

Ora, dopo aver discusso le caratteristiche generali di un giovane fungo, puoi familiarizzare con l'aspetto dei funghi adulti. Vale la pena notare che i rappresentanti di queste due categorie di età differiscono in qualche modo nell'aspetto. Le seguenti foto e descrizioni ti aiuteranno a vedere che aspetto hanno i funghi troppo cresciuti.

Come già notato, i giovani funghi hanno un cappuccio emisferico, come mostrato nella foto, e nei funghi troppo cresciuti, il cappello è livellato. Con l'età, la parte superiore del corpo fruttifero assume la forma di un ombrello - c'è un piccolo rigonfiamento in cima, poi un piano, che è leggermente arrotondato ai lati.Il cappello di un individuo maturo ha un diametro da 5 a 11 cm.

Il giovane agarico commestibile è ricoperto da piccole squame, cosa che non si può dire dei loro “colleghi” adulti. Con l'età, il cappello del fungo perde queste squame e diventa quasi liscio. Inoltre, perde lo strato oleoso che a volte è insito in alcuni funghi commestibili.

Come mostrato nella foto sotto, la polpa dei funghi commestibili adulti ha una consistenza grossolana notevole rispetto ai giovani individui:

Inoltre, con l'età, la polpa del fungo diventa meno densa e più fibrosa. Inoltre, puoi anche prestare attenzione al colore dei piatti. Nei giovani esemplari, hanno una tinta bianca o carnosa, ma nel tempo acquisiscono toni più scuri: rosa o marrone chiaro. A volte i piatti possono essere coperti con macchie marroni. Tuttavia, tutte queste caratteristiche non influenzano l'odore e il gusto gradevoli del corpo fruttifero. Tuttavia, va ricordato che i funghi adulti non hanno un aroma di bosco così pronunciato, quindi sono meno apprezzati in cucina.

È anche noto che con l'età, la "gonna" dell'agarico di miele diventa appena percettibile, e in alcuni casi addirittura scompare del tutto. È molto importante ricordare questo punto, poiché l'assenza di un anello sulla gamba nei giovani esemplari indica immangiabilità. Pertanto, dovresti raccogliere solo quei funghi maturi in cui sei sicuro che appartengano alla categoria dei corpi fruttiferi commestibili.

Come puoi vedere, man mano che i funghi maturano, non solo diventano più grandi di dimensioni, ma hanno anche una struttura modificata. Ci sono stati casi in cui un esemplare maturo poteva pesare fino a 300 g.

Ti suggeriamo di guardare qualche altra foto che mostra l'aspetto dei funghi commestibili troppo cresciuti:

Uno dei rappresentanti più popolari di funghi nella parte settentrionale della Russia è l'agarico di miele autunnale. Questa è una specie commestibile di corpi fruttiferi della famiglia Physalacria, un genere di agarico di miele. Questo fungo è parassitario, cresce spesso in famiglia, ma esistono anche esemplari singoli. L'agarico di miele "si deposita" su alberi e arbusti vivi, ceppi morti, tronchi caduti e grandi rami staccati. Il corpo fruttifero cresce nelle foreste di latifoglie e di conifere da fine agosto a metà novembre, a seconda della regione.

Va notato che i funghi autunnali giovani e adulti differiscono da altre specie in segni piuttosto evidenti. Quindi, la dimensione del cappuccio di un giovane esemplare è fino a 10 cm e gli adulti sono noti per dimensioni ancora più grandi. Un cappello a nido d'ape autunnale troppo cresciuto può raggiungere un diametro di 17 cm.

I giovani agarichi del miele hanno una "gonna" ben definita sulla gamba, che diventa meno evidente con l'età. Inoltre, la superficie dell'intero corpo fruttifero, compreso il gambo, è ricoperta da squame dense. Tuttavia, come mostrato nella foto, nei funghi autunnali troppo cresciuti, queste squame scompaiono, quindi la superficie del cappuccio si asciuga e diventa liscia:

Un'altra caratteristica interessante che mostra l'aspetto dei funghi autunnali adulti è la presenza di spore. Il fatto è che le spore del fungo in giovane età sono bianche, quindi le loro controparti "più vecchie" hanno spesso un cappello che sembra "ammuffito".

Piatti di funghi autunnali troppo cresciuti cambiano colore. Se in giovane età sono bianchi e gialli, nel tempo diventano color crema. Tuttavia, va detto che tutte le caratteristiche di cui sopra non influenzano il gusto e l'aroma della polpa dei funghi, ad eccezione degli individui marci e vermi. E sebbene l'aroma diventi meno evidente con l'età, alcuni raccoglitori di funghi non si preoccupano di raccoglierli e cucinarli.

I funghi autunnali hanno una straordinaria proprietà di brillare di notte. Il micelio, attorcigliando i suoi fili sottili attorno a un moncone marcio, è in grado di illuminarlo dall'interno. Che aspetto hanno i funghi troppo cresciuti, data questa caratteristica unica? Sfortunatamente, esemplari enormi lo perdono quasi completamente.

I funghi troppo cresciuti sono pericolosi per gli adulti?

Questa domanda è posta da quasi tutti i raccoglitori di funghi che si imbattono in funghi maturi.Dopotutto, è noto che tutti i tipi di corpi fruttiferi, senza eccezioni, assorbono radiazioni e sali di metalli pesanti. E più vecchio è il fungo, più assorbe sostanze nocive dall'aria. I funghi troppo cresciuti sono pericolosi in questo caso?

Devo dire che è abbastanza raro trovare un fungo del miele troppo cresciuto che avrà indicatori di qualità. Lo stato del corpo fruttifero può essere visto dal suo aspetto. Di regola, i funghi troppo cresciuti cambiano in peggio nel tempo. La struttura del suo corpo viene distrutta e, di conseguenza, il fungo diventa flaccido e sciolto. I cappelli si seccano e poi compaiono delle crepe. A questo proposito, la durezza della polpa dei corpi fruttiferi aumenta notevolmente. Più in dettaglio, le caratteristiche degli agarichi del miele adulti sono mostrate nella foto, che viene presentata di seguito:

Inoltre, esemplari ammuffiti e vermi possono spesso essere trovati tra i funghi maturi. In alcuni casi, appare anche un odore sgradevole. Se noti della muffa o dell'oscurità che copre anche la parte più piccola della superficie del fungo, dovresti rifiutarti di raccoglierli. Allo stesso modo, se il fungo è danneggiato, sciolto, marcio o ti solleva solo il minimo dubbio, non rimpiangere di essere passato. Dopotutto, tali indicatori esterni indicano chiaramente la debolezza del corpo fruttifero. E è improbabile che l'aspetto antiestetico stesso ti faccia venire fame.

Tuttavia, anche tra gli agarichi del miele troppo cresciuti, puoi trovare "bardane" intere, forti, succose e piuttosto attraenti, che praticamente non differiscono dai loro rappresentanti più giovani. In questo caso, non c'è motivo per non portare il fungo nel tuo cestino. Molto probabilmente, i vermi saranno presenti in questo corpo fruttifero, ma questa caratteristica è facilmente risolvibile.

Come già accennato, i funghi come le "spugne" assorbono sostanze nocive dall'atmosfera, quindi è severamente vietato raccoglierle vicino ad autostrade, fabbriche e altre imprese. Altrimenti, rischi la tua salute, perché la concentrazione di sali di metalli pesanti in tali corpi fruttiferi può essere critica. Devo dire che questa regola si applica non solo agli invasi, ma anche ai giovani agarichi del miele.

I funghi troppo cresciuti sono dannosi e possono essere presi?

Tuttavia, se hai raccolto funghi in un luogo affidabile e comprovato, puoi chiedere: i funghi troppo cresciuti sono dannosi? Nonostante il fatto che gli esemplari adulti perdano parzialmente il loro aspetto e gusto attraenti, molti raccoglitori di funghi danno loro con successo un posto degno nel loro cestino. Il fatto è che una parte significativa delle sostanze nocive accumulate può essere smaltita con l'aiuto di un attento trattamento termico. Tuttavia, i corpi fruttiferi di grandi dimensioni richiederanno un tempo di cottura più lungo rispetto a quelli giovani e medi. Di norma, solo il cappuccio viene raccolto da esemplari maturi e la gamba viene scartata a causa dell'eccessiva rigidità.

Inoltre, vale la pena notare che mangiare funghi troppo cresciuti ha controindicazioni. Il fatto è che questi funghi non sono raccomandati per essere mangiati da bambini di età inferiore a 13 anni e da persone che soffrono di malattie del fegato, dei reni e del tratto gastrointestinale.

Come puoi vedere, non tutti gli individui maturi sono adatti alla raccolta, quindi, in questo caso, ti consigliamo di concentrarti sul loro aspetto. Ricorda che i funghi troppo cresciuti possono essere presi solo se sei sicuro del luogo di raccolta, nonché della loro commestibilità.

Si possono mangiare funghi troppo cresciuti e come pulirli?

Quindi, è possibile mangiare funghi troppo cresciuti? Se tutte le regole di raccolta sono state seguite correttamente, perché no. Tuttavia, prima di procedere direttamente al processo di cottura, è necessario imparare a pulire i funghi troppo cresciuti.

Per prima cosa devi rimuovere le gambe, se non l'hai fatto nella foresta. Quindi lo strato inferiore delle piastre deve essere rimosso in modo che rimanga un cappuccio. Devo dire che in un fungo che invecchia, questo strato portatore di spore diventa morbido, quindi può essere facilmente separato con un coltello.

Come accennato in precedenza, per tali corpi fruttiferi, è necessario condurre una preparazione più approfondita e lunga. Quindi, tornato a casa dalla foresta, devi immergere immediatamente i cappucci dei funghi in acqua per 40-50 minuti. È meglio aggiungere qualche cucchiaio di sale da cucina. Questo prodotto aiuterà a pulire a fondo le spore del corpo fruttifero dalle impurità "stabilite" e dai vermi che probabilmente sono presenti lì. Successivamente, si consiglia di sciacquare i funghi almeno tre volte, versando ogni volta una nuova porzione di acqua fredda.

Quindi i funghi troppo cresciuti dovrebbero essere sottoposti a trattamento termico. Data la loro età, il processo dovrebbe essere più lungo. Se per i funghi giovani è sufficiente una media di 20 minuti di cottura, per gli esemplari maturi il tempo aumenta a 35 minuti. Questo tempo può essere suddiviso in 2 approcci (15-20 minuti ciascuno), cambiando ogni volta l'acqua.

È possibile friggere funghi troppo cresciuti e cucinare funghi adulti in salamoia?

Ora, dopo aver completato il "rito" di pulizia e bollitura, puoi iniziare a cucinare. È possibile cucinare funghi troppo cresciuti in forma in salamoia? Sebbene i campioni di invecchiamento siano meno attraenti, questa procedura è ancora abbastanza accettabile. Molti raccoglitori di funghi notano che i funghi in salamoia sono molto gustosi e aromatici. Un tale antipasto ha un posto degno anche sul tavolo festivo. Combinando corpi di frutta in una marinata con varie spezie e ingredienti, puoi preparare una squisita preparazione di funghi per l'inverno.

Alcune casalinghe conoscono un altro modo in cui puoi mettere i funghi invecchiati. I cappelli vengono essiccati e poi macinati in polvere per essere aggiunti successivamente a zuppe e salse. Tuttavia, in questo caso, l'ammollo e l'ebollizione dei corpi fruttiferi non sono consentiti. È meglio pulire delicatamente ogni individuo con una spugna da cucina e metterlo in un luogo soleggiato e ventilato.

È possibile friggere i funghi troppo cresciuti in una padella? Sì, e il loro gusto non sarà affatto diverso dai loro giovani “colleghi”. Molti di coloro che hanno provato i funghi fritti troppo cresciuti concordano sul fatto che il loro gusto ricorda il portobello, un famoso fungo italiano che la popolazione locale ama banchettare. I funghi maturi possono essere fritti con patate, verdure o semplicemente stufati in panna acida. La zuppa di funghi con questi funghi sarà anche molto gustosa sulla tua tavola.

Foto di funghi troppo cresciuti fritti e in salamoia:

messaggi recenti