Il fungo primaverile del sarcoscite è commestibile o no, dove cresce e che aspetto ha

Sarcoscypha - uno di quei funghi che hanno un aspetto molto attraente. Con una ricca immaginazione, possono persino essere paragonati ai fiori scarlatti, soprattutto se questi corpi fruttiferi originali non crescono su legno secco, ma su succoso muschio verde. In questo caso, sembra che un bocciolo denso e luminoso sia circondato da foglie verde brillante.

I primi bei funghi dopo che la neve si è sciolta sono i sarcoscif primaverili, che sono di un rosso brillante, simili a piccole coppe rosse. Sebbene questi funghi siano piccoli, sono sorprendentemente luminosi, il che evoca una sensazione di gioia. Il loro aspetto dice a tutti: finalmente, la vera primavera è arrivata! Questi funghi possono essere trovati ovunque: vicino a strade, sentieri, ai margini, nelle profondità della foresta. Possono crescere su chiazze scongelate vicino alle aree innevate.

Tipi di sarcosciti primaverili

Esistono due tipi di sarcosciti: rosso vivo e austriaco. Esternamente differiscono poco, solo da vicino e sotto una lente d'ingrandimento si possono vedere piccoli peli sulla superficie esterna del sarcoscife rosso vivo, che non sono presenti nel sarcoscife austriaco. Per molto tempo, la letteratura ha scritto che la commestibilità di questi funghi è sconosciuta o che non sono commestibili.

Tutti i raccoglitori di funghi sono interessati a: i sarcoscif sono commestibili o no? Ora su Internet ci sono molte informazioni sulla commestibilità di questi funghi, anche nella sua forma grezza. Vorrei sottolineare che un uso occasionale di funghi, dopo il quale non è successo nulla, non è ancora una ragione per il loro uso costante. Per i funghi, esiste un concetto come il possibile accumulo di sostanze nocive dall'uso ripetuto. È a causa di questa proprietà, ad esempio, che vent'anni fa i maiali magri sono stati ufficialmente classificati come non commestibili e persino velenosi. Poiché gli scienziati non hanno ancora detto l'ultima parola sui sarcosciti, non possono essere classificati come commestibili. In ogni caso vanno bollite per almeno 15 minuti.

I sarcosciti hanno una caratteristica importante, sono un indicatore di buona ecologia.

Ciò significa che crescono in aree ecologicamente pulite. Gli autori del libro osservano ogni anno questi funghi nel distretto dell'Istria della regione di Mosca. Va notato che questi funghi hanno iniziato ad adattarsi ai cambiamenti delle condizioni esterne e ora sono molto comuni.

Se i sarcoscif sono funghi enormi, allora ci sono altri rari funghi simili sotto forma di coppe gialle. Crescono una volta ogni due o tre anni. Sono stati visti l'ultima volta nel 2013. Si chiamano Caloscyphe fulgens.

Dai un'occhiata alla foto di come sono i diversi tipi di sarkosciph:

Fungo Sarkoscif rosso vivo

Dove crescono i sarcosciffi rosso vivo (Sarcoscypha coccinea): sugli alberi caduti, sui rami, sulla lettiera nel muschio, più spesso sulle latifoglie, meno spesso sugli abeti rossi, crescono in gruppi.

Stagione: i primissimi funghi che compaiono insieme allo scioglimento della neve in primavera, aprile - maggio, meno spesso fino a giugno.

Il corpo fruttifero di un sarcoscifa rosso vivo ha un diametro di 1-6 cm, un'altezza di 1-4 cm. Un tratto distintivo della specie è una forma a calice con coppa e gambo di colore rosso vivo all'interno e biancastra all'esterno capelli bianchi. La forma si raddrizza nel tempo ei bordi diventano chiari e irregolari.

La gamba è alta 0,5-3 cm, conica, di 3-12 mm di diametro.

La polpa del fungo sarcoscife è rosso vivo, densa, scarlatta. Gli esemplari giovani hanno un odore lievemente gradevole, mentre gli esemplari maturi hanno una "chimica" come il DDT.

Variabilità. Il colore del corpo fruttifero all'interno della tazza cambia dal rosso vivo all'arancio.

Specie simili. Secondo la descrizione del sarcoscifa, il rosso brillante è sorprendentemente simile al sarcoscypha austriaco (Sarcoscypha austriaca), che ha proprietà simili, ma non ha piccoli peli sulla superficie.

Commestibilità: ci sono molte informazioni su Internet che i sarcoscif sono commestibili. Tuttavia, le proprietà degli effetti a lungo termine di questi funghi sull'organismo non sono state studiate, quindi, da un punto di vista scientifico, sono ufficialmente non commestibili.

messaggi recenti