Condizioni e tecnologia per la coltivazione di funghi shiitake in campagna su tronchi, in serra e in autoclave

Lo shiitake o fungo della foresta giapponese è ampiamente coltivato in tutto il mondo. È improbabile che tali funghi possano essere acquistati freschi: le catene di vendita al dettaglio li offrono solo in forma essiccata e tali prodotti semilavorati devono essere immersi a lungo prima della cottura. Pertanto, molti dilettanti hanno imparato la tecnologia di coltivare funghi shiitake nei loro cottage estivi, usando ceppi o tronchi per l'allevamento del micelio.

Come coltivare i funghi shiitake nel paese

Funghi in crescita shiitake (Lentinula edodes) può essere prodotto su tronchi o tronchi di qualsiasi albero deciduo, ma la quercia o il faggio funzionano meglio. Puoi testare la robustezza di diverse varietà. Pertanto, il ceppo di funghi di bosco giapponesi "40 80" ha svernato con successo all'aria aperta a temperature inferiori a meno 25 ° C. La raccolta e la semina con micelio di funghi shiitake di chumps avviene allo stesso modo dei funghi ostrica. In condizioni di fluttuazioni giornaliere della temperatura, lo shiitake dà frutti da maggio al tardo autunno meglio e più spesso del fungo ostrica.

I cinesi coltivano lo shiitake su lunghi tronchi d'albero. Quando sono adagiati orizzontalmente sul terreno, i gambi hanno un bell'aspetto e producono un buon raccolto di funghi. I tronchi degli alberi con un diametro di 7-15 cm vengono tagliati in pezzi lunghi 100 cm Una condizione importante per la coltivazione dello shiitake è che il contenuto di acqua nel legno sia di circa il 38-42%. Se il contenuto di umidità del legno è inferiore, i tronchi vengono annaffiati diversi giorni prima dell'introduzione del micelio.

Come coltivare lo shiitake nel paese usando ceppi o tronchi? Sulle botti, i fori sono praticati a scacchiera a una distanza di 10 cm l'uno dall'altro lungo la lunghezza della canna e 7 cm tra le file di fori. Il diametro del foro è di 12 mm e la profondità è di 40 mm. Quando si coltiva lo shiitake sui tronchi, il micelio viene introdotto nei fori, i tronchi vengono posti orizzontalmente in alte cataste di legna per la crescita eccessiva del micelio e ricoperti da una pellicola sulla parte superiore. In una serra o in un capannone, incubano per almeno un mese a una temperatura di + 20 ... + 26ᵒС.

Il fusto è considerato maturo per la fruttificazione se non "squilla" all'impatto, il micelio ha catturato il bordo esterno dell'alburno e le zone di micelio bianco sono visibili sulla sezione trasversale del fusto. Prima dell'ammollo, i tronchi vengono picchiati con un martello o colpiti con il calcio a terra. Quando si sparge lo shiitake sui tronchi della dacia, i tronchi vengono immersi in acqua con una temperatura di + 13 ... + 18 ° C per 12 ore. Durante l'ammollo, l'anidride carbonica, CO2, esce dai tronchi sotto forma di bolle . Quando le bolle smettono di risaltare, significa che i gambi possono essere rimossi dall'acqua. Il contenuto di umidità del legno raggiunge il 60%. Con una maggiore umidità, l'intensità della fruttificazione dei funghi diminuisce.

Per far crescere lo shiitake sui ceppi, i tronchi vengono sepolti orizzontalmente nel terreno per metà del loro diametro. In questo caso, è più facile mantenere il contenuto di umidità del legno. Se la piantagione non si trova in una serra, ma sulla strada, la piantagione viene ricoperta con materiale che aiuta a mantenere l'umidità necessaria per la fruttificazione. 5-10 giorni dopo l'immersione, nei fori si formano rudimenti di funghi shiitake. I funghi di buona qualità si formano a basse temperature (+ 10 ... + 16 ° С) e umidità dell'aria moderata (60-75%).

Le fluttuazioni giornaliere di temperatura e umidità contribuiscono alla formazione di funghi di migliore qualità con polpa densa e un aspetto attraente. L'onda di fruttificazione dura 7-10 giorni.

Dopo aver raccolto i funghi della prima ondata, gli steli vengono conservati per 2 mesi in condizioni più asciutte e più calde (+ 16 ... + 22 ° С). Il contenuto di umidità del legno durante questo periodo diminuisce al livello del 30-40%. Le successive ondate di fruttificazione si ottengono ripetendo la procedura per l'induzione della fruttificazione immergendo gli steli. Se hai imparato la tecnologia su come coltivare i funghi shiitake, puoi usare i tronchi in questo modo per 3-5 anni. La massa totale di funghi raccolti durante questo periodo è del 15-20% della massa di legno.

Qui puoi guardare un video della coltivazione di funghi shiitake nel tuo cortile:

Fare blocchi di substrato Shiitake

Il materiale migliore per il futuro micelio del substrato shiitake sono i rami di quercia sminuzzati, ma possono essere utilizzati anche altri alberi decidui. Si consiglia di rimuovere le foglie dai rami. I rami tagliati dovrebbero essere usati immediatamente.

La quantità di substrato per blocco di substrato è determinata dalla dimensione del sacchetto di plastica in cui il substrato inzuppato viene trattato termicamente e quindi, dopo la semina, si sviluppa il micelio del fungo. È il pacchetto che crea le condizioni necessarie per lo sviluppo del micelio. Il pacchetto determina la forma futura del blocco di substrato e le sue dimensioni.

Quando si riempie un manicotto in polipropilene con una larghezza di 25,5 cm, si ottiene un blocco con un diametro di 16 cm, un'altezza di 28 cm con un volume di 5 litri e un peso umido di 2,2 kg. Quando si prepara un substrato da rami freschi di quercia, salice o betulla senza foglie, aggiungere 200 ml di acqua per blocco. Per aumentare la resa si possono aggiungere 250 g di orzo ad ogni blocco. In questo caso, la quantità di acqua deve essere aumentata a 350 ml e la massa del blocco sarà di 2,8 kg.

Per i coltivatori di funghi principianti, è più conveniente utilizzare blocchi del peso di 1,3 kg con un volume di substrato in un blocco di 2,5 litri. Così tanto si inserisce in sacchetti di plastica sottili standard da imballaggio in polietilene a bassa pressione "frusciante", in grado di resistere al riscaldamento fino a +110 ° C.

Prima di coltivare lo shiitake, devi creare un blocco di substrato. Per fare ciò, mescolare accuratamente patatine, cereali e acqua nelle proporzioni richieste in una bacinella e imballare la miscela in sacchetti. Realizzare dei tamponi di cotone con un diametro di 2-3 cm da uno winterizer sintetico che non è stato utilizzato. Per fare questo, arrotolare strettamente una striscia di winterizer sintetico lungo 30-40 cm e largo 5-7 cm in un rotolo. Avvolgere il rotolo con discussioni. Puoi realizzare tali tappi da puro cotone idrofilo sterile. Inserire i tappi nel collo dei sacchetti del substrato e serrare il sacchetto attorno al tappo utilizzando uno spago di canapa o polipropilene. Lasciare i sacchetti con il substrato per una notte in modo che l'umidità dell'acqua aggiunta venga assorbita nel grano e distribuita su tutto il volume del substrato nel sacchetto.

Sterilizzare i blocchi con un substrato in un'autoclave domestica a una temperatura di +110 ° C per 3 ore Se un'autoclave non è disponibile, eseguire la pastorizzazione frazionata dei blocchi con un substrato. Dopo che il substrato si è raffreddato, inoculare (inoculare), se possibile in condizioni sterili. Per fare questo, apri i sacchetti e versa rapidamente 100 g di micelio di grano nel collo di ogni sacchetto. Chiudi la borsa con un tappo, tirando saldamente il filo attorno al collo della borsa. La borsa non deve contenere fessure o danni.

L'inoculo del micelio nel substrato deve essere effettuato in una stanza pulita, priva di polvere o all'aperto. Pulire un cucchiaio e la superficie del tavolo con "Bianchezza" diluita o altra preparazione contenente cloro. Posizionare il sacchetto del substrato sul tavolo. Con le mani pulite, schiacciare il micelio del grano destinato alla semina. Sciogliere l'avvolgimento del sacchetto del substrato attorno al sughero. Rimuovere il tappo e posizionare un cucchiaio di micelio di grano sul substrato in un sacchetto. Premi il micelio sulla superficie con le dita o con un cucchiaio. Reinserire la spina e legare con lo spago. Formare il substrato in un sacchetto in modo che il blocco del substrato possa stare saldamente su una superficie orizzontale. Per fare questo, capovolgi la borsa. Scuotere il substrato dagli angoli del sacchetto, piegare gli angoli lungo il fondo e incollarli con una striscia di nastro adesivo.

Incubazione del micelio dei funghi durante la crescita dello shiitake

Quando i blocchi di substrato sono tenuti insieme dal micelio troppo cresciuto, avranno la stessa forma regolare.

Per lo sviluppo del blocco del substrato da parte del micelio (per l'incubazione del micelio), lasciare la confezione con il substrato in un luogo caldo a una temperatura di + 20 ... 26 ° C per 2 mesi o più. Attraverso la pellicola della borsa è possibile seguire il movimento del micelio dall'alto verso il basso man mano che il substrato viene catturato. Il blocco dovrebbe diventare bianco o bianco con macchie marroni o marrone. Si ritiene che il blocco marrone sia pronto a dare i suoi frutti, ma non lo è.Al buio, il blocco assorbito dal micelio shiitake rimane bianco e diventa marrone alla luce. Ciò è dovuto al colore dell'essudato di shiitake. È incolore al buio e marrone alla luce. I blocchi bianchi iniziano a dare i loro frutti contemporaneamente a quelli marroni.

Il blocco può sviluppare crescite caratteristiche dello stesso colore del resto del blocco, chiamate coltivatori di funghi popcorn. Questi non sono ancora i rudimenti dei corpi fruttiferi. Con l'aiuto di queste formazioni in natura, lo shiitake respinge la corteccia dell'albero. I boccioli dei corpi fruttiferi (primordia) sono densi tubercoli scuri, che poi si sviluppano in un cappello a fungo.

Lo shiitake, a differenza del fungo ostrica, può formare corpi fruttiferi della forma corretta ad un'alta concentrazione di anidride carbonica, ad esempio quando è posto in un grande sacchetto di plastica, non sigillato ermeticamente o con fori. Per evitare che i corpi fruttiferi strappino questo pacchetto e non marciscano all'interno, è necessario rimuoverlo in tempo.

Il blocco può essere facilmente ricoperto di micelio per la coltivazione di alberi shiitake in una zona ombreggiata del giardino. I tempi cambieranno, ma il processo di crescita eccessiva non si fermerà e sarà meglio se la confezione con il blocco viene posizionata verticalmente, con un tappo di cotone in alto. Ma nello spazio aperto, devi capovolgere i blocchi in modo che la pioggia non bagni il tappo, o coprirli dall'alto.

Coltivazione di funghi shiitake in una serra (con video)

Rimuovere i sacchetti di plastica dai blocchi di substrato pronti per la fruttificazione e lavare i blocchi sotto l'acqua corrente fredda. Per i blocchi shiitake, la procedura di balneazione è utile per iniziare la fruttificazione: in natura, i funghi iniziano a crescere attivamente con l'inizio della stagione delle piogge. Posizionare i blocchi di substrato al posto della loro futura fruttificazione sul terreno o sugli scaffali.

Se le unità sono installate all'interno, è necessario creare un clima adatto lì. La temperatura ottimale è + 15 ... + 18 ° С. L'umidità relativa dovrebbe essere compresa tra l'80 e il 90%. Con tempo asciutto, è possibile utilizzare l'irrigazione a blocchi o l'irrorazione d'acqua, ma per uso interno è preferibile un umidificatore a ultrasuoni, un cosiddetto generatore di nebbia o "vapore freddo". I dispositivi di umidificazione possono essere accesi utilizzando un timer giornaliero. Per la normale fruttificazione, lo shiitake necessita di illuminazione per 8-12 ore al giorno. La luce non deve colpire tutti i funghi. Almeno un lato del blocco del substrato deve essere illuminato.

In autunno l'umidità dell'aria è ottimale in qualsiasi punto ombreggiato del giardino. Per la fruttificazione dei blocchi di shiitake in giardino in estate, metterli all'ombra, in un luogo fresco circondato da piante. All'aria aperta, con tempo asciutto, blocchi d'acqua e corpi fruttiferi con acqua.

I blocchi di Shiitake danno buoni frutti in una normale serra di verdure, specialmente se circondati da piante. Una serra shiitake dedicata può essere costruita all'ombra o protetta dal sole con un tetto opaco e una parete laterale sud. Affinché i funghi appaiano nella stagione secca in primavera e in estate, puoi scavare un buco rettangolare poco profondo, coprirlo con tappeto erboso e coprire con telai serrati con qualsiasi materiale non tessuto economico per coprire i letti.

Blocchi integri con una fitta crosta marrone possono essere fatti fruttificare anche sulla superficie dell'acqua. In genere, questi blocchi sono abbastanza asciutti e leggeri. Per la formazione dei rudimenti di funghi, il blocco deve essere posto in una pozzanghera dalla pioggia, sulla superficie dell'acqua in una piscina o in una botte. Dopo circa una settimana, si formano rudimenti di corpi fruttiferi sul lato umido del blocco. Successivamente, il blocco deve essere capovolto e dopo 7-10 giorni si formano corpi fruttiferi di alta qualità sulla sua superficie.

Dopo la fine della prima o della successiva ondata di fruttificazione di shiitake in giardino o in serra, stimare la massa dei blocchi. Se hanno perso molto peso, dovrebbero essere immersi. Per fare ciò, forare i blocchi con un coltello affilato in più punti, ma in modo da non rompere il blocco.

Immergeteli in contenitori con acqua, premendo con uno scudo pesante, e teneteli sott'acqua per 12-16 ore.

L'ammollo accelererà l'inizio della prossima ondata di fruttificazione e ripristinerà la massa del blocco.

Guarda un video di shiitake in crescita in una serra da giardino:

Come coltivare lo shiitake con tecnologia sterile

La sterilizzazione rigida in autoclave viene effettuata alla pressione di 1,1 atm per 2 ore, il contenuto di umidità del supporto è del 45-65%. La sterilizzazione del substrato porta non solo alla morte dell'intera microflora, ma aumenta anche la disponibilità del complesso lignocellulosico per la decomposizione enzimatica da parte del micelio dei funghi. Ciò aumenta la resa dei funghi. Dopo la morte della microflora, il rischio di infezione da batteri o muffe aumenta notevolmente.

La sterilizzazione a pressione viene eseguita in apposite autoclavi. Le autoclavi passanti sono convenienti. In questo caso, i contenitori con il substrato vengono caricati dall'area sporca e lo scarico viene effettuato nell'area pulita. I contenitori con il substrato vengono posti nell'autoclave non vicini tra loro, ma a breve distanza l'uno dall'altro in modo che l'aria possa circolare tra di loro. Questa disposizione fornirà una distribuzione uniforme del vapore e il riscaldamento del substrato e ridurrà significativamente il tempo di sterilizzazione. Il substrato da sterilizzare deve essere inumidito al livello richiesto. Sacchetti o barattoli di substrato devono essere aperti o chiusi. Dopo aver aumentato la sovrapressione in autoclave a 1 atm, è necessario spurgare con vapore per far uscire l'aria dall'autoclave - aprire la valvola per lo scarico del vapore per 10 minuti con il riscaldatore in funzione. È molto utile avere un manometro e un sensore di temperatura nella camera dell'autoclave. Con una sovrapressione di 1 atm, la temperatura nella camera dovrebbe raggiungere +120 ° C. Per la completa sterilizzazione del contenuto dell'autoclave è sufficiente mantenere questi parametri da 1 a 3 ore, a seconda della massa del supporto. È consentito riscaldare fino a +110 ° C. Se sterilizzato per troppo tempo, il supporto diventa più scuro e il suo odore cambia. Può diventare tossico per il micelio del fungo.

Quando l'autoclave viene spenta, la pressione e la temperatura nella camera iniziano a diminuire lentamente. Idealmente, questo dovrebbe creare un vuoto nella camera. Se l'autoclave non tiene il vuoto, ad esempio, quando la valvola è aperta, quando si raffredda aspira l'aria fredda esterna. Autoclave con un altalena di pressione di +1 atm. fino a -1 atm (vuoto che si crea durante il suo raffreddamento), garantisce una buona qualità di sterilizzazione, perché con una tale caduta di pressione (2 atm), le strutture biologiche vengono distrutte più attivamente. Prima di aprire l'autoclave, equalizzare la pressione facendo entrare aria esterna nella camera attraverso un filtro di cotone sterile. Per lo scarico aprire il coperchio dell'autoclave della sterilizzatrice. Il supporto è ancora caldo nei contenitori. Se l'autoclave non è un walk-through e il suo scarico viene effettuato in un'area sporca, è meglio scaricare il substrato caldo e posizionarlo per il raffreddamento in una scatola sterile sotto lampade UV.

L'inoculo del substrato viene effettuato in una scatola sterile. Con la tecnologia sterile su un substrato di legno arricchito con additivi azotati, la resa dei funghi ostrica raggiunge il 100% della massa secca del substrato o il 50% della massa umida del substrato.

Shiitake in crescita usando un'autoclave

Una fattoria shiitake produce 1 tonnellata di funghi al mese. La composizione del substrato è segatura di quercia secca (90%) e grano di segale (10%). I componenti vengono inumiditi con acqua su un pavimento pulito fino al 60%, viene aggiunto l'1% di gesso e confezionati in sacchetti di polipropilene. Per aumentare la permeabilità all'aria, sostituire il 10% della segatura con trucioli di quercia o ontano. Le buste con il substrato vengono piegate in cesti metallici e sterilizzate in autoclavi a pressione elevata per 2,5 ore Dopo il raffreddamento, le buste vengono rimosse in un'area pulita e sterile e in ciascuna busta vengono versati 100 g di micelio shiitake. La percentuale di semina è del 4%. Il peso del blocco è di 2,5 kg. Le borse sono chiuse con tappi di cotone.

Le condizioni sterili vengono conservate nella sacca fino alla fine dell'incubazione. I blocchi di substrato vengono incubati in camere senza aria fresca per quasi due mesi a una temperatura dell'aria di + 22 ... + 24 ° C. Durante l'incubazione, il substrato diventa prima bianco e quindi inizia ad acquisire un colore marrone. Il substrato viene estratto per la fruttificazione quando più della metà del blocco diventa marrone.I blocchi vengono liberati dalla pellicola e posti nelle camere di fruttificazione. Ci sono 30.000 blocchi shiitake in 8 camere di fruttificazione. L'unità di trattamento aria fornisce l'umidificazione e il riscaldamento dell'aria. L'illuminazione nelle celle è bassa, circa 100 lux. Per una buona fruttificazione dello shiitake, viene fornita alle camere aria calda (non inferiore a +16 ° C) e umida (80-90%) nella quantità di 7500 m3 / h. Il ciclo di fruttificazione di uno shiitake con tre onde è di 120 giorni e, tenendo conto dell'incubazione, l'intero ciclo di coltivazione dura 180 giorni o 24 settimane.

I primordia shiitake (rudimenti di funghi) sono grandi. Emergono da crepe nella crosta esterna del blocco di substrato. Le primordie si formano su tutta la superficie del blocco. La qualità dei funghi migliora con una diminuzione della temperatura dell'aria notturna nella camera di fruttificazione.

L'inizio della prima ondata di fruttificazione avviene meglio con l'irrigazione esterna a breve termine in blocchi con acqua per diversi giorni. Questa irrigazione è necessaria per lavare via l'essudato formatosi durante l'incubazione dei blocchi sotto la pellicola. L'inizio della seconda e delle successive ondate di fruttificazione viene effettuato immergendo i blocchi in acqua fino al ripristino della loro massa originaria. Per fare questo, i blocchi vengono forati con degli spiedini e in un bagno speciale vengono versati con acqua a temperatura ambiente durante la notte. Al mattino vengono riportati alla camera di fruttificazione. Durante la raccolta dei funghi, i tappi vengono tagliati, lasciando la canapa, che viene rimossa dal blocco torcendo dopo alcuni giorni.

Nuova tecnologia per la coltivazione dello shiitake con trattamento termico a vapore

Una delle nuove tecnologie per la coltivazione dello shiitake è il metodo del trattamento termico con il vapore. Il negozio del substrato con una superficie di 100 m2 comprende un piccolo vano per lo stoccaggio delle materie prime, una stanza con una macchina del substrato e un'area pulita dove viene inoculato il substrato finito. Un generatore di vapore elettrico con una potenza di 35 kW fornisce vapore per il trattamento termico del substrato.

Composizione del substrato: segatura di quercia 70%, buccia di girasole 20% e crusca di frumento 10%. I componenti del substrato in forma secca vengono caricati in una macchina del substrato (barile rotante), viene aggiunta la quantità di acqua richiesta e cotta a vapore per 4 ore ad una temperatura di + 90 ... + 100 ° C. Durante la cottura a vapore, la canna ruota per mescolare il substrato. Il contenuto di umidità del supporto finito dovrebbe essere di circa il 60%.

Lo scarico del substrato finito avviene con l'ausilio di una coclea in un'area pulita. Nella zona di scarico è installata una cappa a flusso laminare con alimentazione di aria filtrata purificata. Il substrato viene versato in piccoli sacchetti di polietilene (imballaggio) e contemporaneamente il micelio viene aggiunto manualmente nella quantità del 2% del peso del substrato. I sacchetti inoculati vengono trasferiti attraverso la camera di equilibrio nella stanza, dove i lavoratori scuotono i sacchetti per distribuire uniformemente il micelio nel substrato. Quindi le sacche vengono trasportate su un carrello alle camere di incubazione.

Tre camere con una superficie totale di 500 m2 sono state assegnate per l'incubazione con un carico totale di 22.000 blocchi da 1,8 kg ciascuno (per un totale di 40 tonnellate di strati inferiori ai 118). Per accogliere il substrato, vengono utilizzati rack a 7 livelli in legno con rete metallica isolata in PVC. Nelle camere di incubazione, l'umidità dell'aria non è regolata. Il processo di incubazione dura 2,5 mesi (10 settimane).

I sacchi con il substrato vengono posizionati sulle cremagliere a breve distanza l'uno dall'altro. La temperatura dell'aria viene mantenuta in modo che il supporto non si raffreddi al di sotto di +26 ° C.

Il 20 ° giorno, sulla superficie del substrato compaiono protuberanze bianche ("popcorn"). Quindi i blocchi iniziano a dorarsi. Il 70 ° giorno si formano i rudimenti dei corpi fruttiferi, il film viene rimosso dai blocchi e trasferito nella camera di fruttificazione.

Per la fruttificazione vengono utilizzate tre camere con un carico totale di 10.000 blocchi o un totale di 18 tonnellate di substrato. Il substrato è posizionato su scaffalature in legno a 6 livelli. Le camere sono dotate di sistemi di controllo del microclima. Per inumidire i blocchi, viene utilizzata l'irrigazione a goccia con acqua. Inoltre, il vapore di un generatore di vapore elettrico viene utilizzato per umidificare l'aria. La temperatura di fruttificazione ottimale per lo shiitake è + 14 ... + 16 ° С. Il periodo di fruttificazione sulla prima ondata è di 8-10 giorni.

Nel periodo tra le onde, la temperatura nella camera viene innalzata di 4 gradi e gli spruzzi d'acqua vengono interrotti per stringere il danno esterno al blocco dopo aver raccolto i funghi. I blocchi stanno "riposando" per 3 settimane. Dopo "riposo" per diversi giorni, i blocchi vengono abbondantemente irrigati con acqua per ripristinare la loro massa originaria. La temperatura dell'aria viene ridotta e l'umidità dell'aria viene portata al 90-95%. La resa nelle prime due ondate di fruttificazione è del 13-15%.

messaggi recenti