Quali funghi possono essere coltivati ​​in condizioni artificiali: foto, video, come farlo in giardino

Esistono molte varietà di funghi che puoi coltivare sul tuo appezzamento. L'elenco dei più popolari include funghi prataioli, shiitake, funghi ostrica e funghi al miele. Inoltre, la tecnologia di coltivazione di spugnole, boccoli, flammulina e persino tartufi neri è stata abbastanza ben sviluppata. Per alcuni viene utilizzato un metodo intensivo e la coltivazione di altri corpi fruttiferi è possibile solo in modo estensivo.

Oggi ci sono circa 10 specie di funghi commestibili coltivati ​​artificialmente e circa altre 10 sono nella fase di studio e sviluppo della tecnologia di coltivazione ottimale.

Quali funghi possono essere coltivati ​​nel paese e in quali modi farlo, sono descritti in dettaglio in questo materiale.

Come coltivare il micelio di funghi shiitake nel paese

Il più antico fungo coltivato conosciuto che viene coltivato in condizioni artificiali è lo shiitake ("fungo della foresta nera"), che iniziò a crescere su legno in Giappone, Corea, Cina e Taiwan 2000 anni fa (secondo un'altra versione, nel 1000-1100). . In natura, questo fungo che distrugge il legno può ancora essere trovato in Cina, Giappone, Malesia, Filippine su alberi come la quercia, il carpino, il faggio. Il volume della coltivazione industriale di funghi aumenta ogni anno.

Questo fungo è stato per diversi decenni un'importante esportazione agricola in Giappone. È questo paese che è il leader nella produzione di shiitake. Vengono essiccati e inviati in Francia, Germania, USA, Gran Bretagna, dove il delizioso fungo è molto richiesto. In Europa e in America sono in corso ricerche e sperimentazioni sulla coltivazione di questo fungo.

Prima di coltivare il micelio dei funghi shiitake nel paese, devi prendere un albero deciduo abbattuto e vederlo a metà nel senso della lunghezza. Le metà sono disposte obliquamente e su di esse viene piantato il micelio, che "colonizza" il legno. Se c'è abbastanza umidità (pioggia e irrigazione), i corpi fruttiferi si formano sul legno dopo 2 anni. In totale, la durata della raccolta dei funghi è di 6 anni, mentre circa 240 kg di funghi freschi vengono raccolti da 1 m2 di legno.

Per il successo della coltivazione di questi funghi in giardino, è necessario fornire una temperatura compresa tra 12-20 ° C e un'elevata umidità. Utilizzando la tecnologia moderna, questo non è difficile da ottenere.

Per far crescere il raccolto di funghi shiitake in condizioni artificiali il più abbondanti possibile, è necessario organizzare una piantagione all'aperto in un luogo ombreggiato. Ci sono anche risultati incoraggianti dalla coltivazione di questi corpi fruttiferi nelle serre. Certo, l'uso di una stanza speciale aumenta il costo di produzione, ma il processo non dipende dalle condizioni meteorologiche e garantisce un raccolto stabile.

Successivamente, scoprirai quali altri funghi vengono coltivati ​​artificialmente.

Funghi flammulinici in crescita su un terreno personale

In Giappone e in alcuni paesi asiatici, la coltivazione industriale della flammulina dai piedi vellutati che distrugge il legno è popolare. Questo viene fatto da aziende agricole specializzate per la coltivazione del fungo, chiamato anche miele invernale.

Per la sua coltivazione viene utilizzato un metodo intensivo e solo una stanza chiusa, poiché la flammulina è in grado di svilupparsi come parassita sulle piante viventi, e quindi la sua coltivazione all'aperto può essere pericolosa per giardini, parchi e foreste.

Le condizioni in cui questi funghi possono essere coltivati ​​erano note già nell'800-900. All'inizio, la flammulina, come lo shiitake, veniva allevata su legno.E come coltivare questi funghi in giardino in condizioni moderne? Ora usano barattoli di vetro o plastica per questo, dove viene posizionato il substrato, che è una miscela di segatura e paglia con additivi minerali. Tutti i processi, dalla miscelazione del substrato alla piantumazione del micelio al suo interno, sono meccanizzati.

Le banche sono installate in appositi locali termostatici con temperatura controllata, umidità dell'aria, grado di illuminazione. Le gambe piuttosto lunghe dei corpi fruttiferi che spuntano dal barattolo vengono tagliate e presto al loro posto compaiono nuovi funghi.

In Europa vengono effettuati esperimenti sulla coltivazione di flammulina. I coltivatori di funghi locali hanno scoperto che il miglior substrato per questo fungo è una miscela di 70% di segatura e 30% di crusca di riso. In presenza di un tale substrato e di altre condizioni necessarie, il raccolto viene raccolto 2-3 settimane dopo aver piantato il micelio.

Guarda il video su come coltivare i funghi shiitake sul sito:

Come coltivare i funghi volvariella in un cottage estivo

Altri funghi coltivati ​​nei paesi asiatici sono i volvariels, chiamati anche funghi di paglia o funghi alle erbe. Tuttavia, sono più simili all'agarico di mosca e ai funghi galleggianti. Hanno iniziato ad allevarli quasi contemporaneamente ai funghi prataioli, ad es. intorno al 1700, molto probabilmente in Cina

Al momento, nei paesi dell'Estremo Oriente e del Sud-Est asiatico, la volvariella viene coltivata attivamente in piena terra su crinali di paglia di riso. La combinazione più ottimale di temperatura e umidità per la coltivazione di questo fungo è di 28 ° C e 80% di umidità. Nel letto di paglia stesso, la temperatura dovrebbe variare da 32 a 40 ° C.

In termini di volume di produzione e popolarità, ovviamente, il leader è il champignon (champignon a doppio gambo), che iniziò a essere coltivato in Francia intorno al 1600, in relazione al quale il fungo fu chiamato per molto tempo champignon francese.

In condizioni naturali, quasi tutti i funghi di cui sopra vivono sul legno. Tra l'erba a terra si vede solo la volvariella, e il fungo vive di letame o humus marcio.

Nei paesi tropicali e subtropicali, il fungo può essere coltivato all'aperto, il che in una certa misura riduce il suo costo. Nelle regioni temperate, l'erba champignon viene coltivata indoor, il che comporta costi significativi, quindi in queste zone la coltivazione della volvariella non è molto diffusa. Una buona soluzione per coltivare questi funghi nel paese è l'uso delle serre. Ad esempio, nel cottage estivo, le verdure non vengono coltivate in serra, quindi un fungo di paglia termofilo potrebbe prendere il loro posto.

Sono stati ottenuti risultati abbastanza buoni quando si coltivano funghi in appezzamenti personali utilizzando pannocchie di mais macinate. A volte è possibile ottenere fino a 160 kg da 1 m2 all'anno.

Per struttura e sapore, la volvariella è un fungo molto delicato. Un segnale di maturità è quando raggiunge un peso di 30-50 g. Di regola, viene consumato fresco e, a causa della sua consistenza delicata, il fungo champignon alle erbe non può essere trasportato.

In altri paesi, soprattutto in Asia, la volvariella è coltivata da molto tempo, e in Russia ciò è avvenuto abbastanza di recente.

Funghi al tartufo in crescita in giardino

I primi dei funghi coltivati ​​erano proprio quelli che distruggevano il legno, poiché è da loro tra tutti i cappelli che è più facile ottenere corpi fruttiferi. Nei funghi umici e micorrizici, con la loro complessa relazione con la vegetazione, questo è più difficile da fare.

I funghi micorrizici sono stati studiati per più di un secolo, ma non è stato ancora possibile sviluppare metodi affidabili per coltivarli, quindi devi copiare la natura e, dopo aver scavato un fungo micorrizico nella foresta, trasferirlo sotto un albero nel foresta o nel tuo orto, puoi anche seminare semplicemente delle spore.

L'unico fungo micorrizico più o meno studiato è il tartufo nero, diffuso in Francia dalla metà del XVIII secolo.Fu anche chiamato tartufo francese, o Perigord, dalla rispettiva provincia in cui si trovavano le principali piantagioni. Quindi il tartufo francese in piccole quantità iniziò ad essere allevato nel sud della Germania.

Il fungo è caratterizzato da un odore forte, persistente e gradevole e da un gusto delicato, motivo per cui è molto apprezzato.

Al momento, il fungo è giustamente considerato una prelibatezza preziosa, il cui costo è molto alto sul mercato mondiale.

I corpi fruttiferi del tartufo nero sono sotterranei e, di regola, si trovano a una profondità di 2-5 cm, la forma è rotonda, la superficie è irregolare con depressioni e rigonfiamenti, il colore è bruno-nero, si tratta di circa dimensione di una noce o di una piccola mela. Il suo principale produttore è tradizionalmente la Francia.

È possibile coltivare questi funghi sul tuo sito? Per i veri fan del loro mestiere, niente è impossibile! Il meccanismo di coltivazione del tartufo non è cambiato quasi mai nell'arco di due secoli. Come allora, per questo si utilizzano querce e faggi naturali o artificialmente piantati, poiché è con questi alberi che il tartufo entra volentieri in simbiosi e forma la micorriza.

L'area di distribuzione del tartufo nero è limitata a Francia, Italia e Svizzera. Altre specie crescono in Russia, ma sono significativamente inferiori a lui nel gusto, quindi allevarlo nel paese non è comune. Inoltre, ha bisogno di uno speciale terreno di pietrisco con un alto contenuto di calcare, nonché condizioni di temperatura rigorosamente definite e umidità dell'aria appropriata.

Le tecniche di coltivazione del tartufo sono mostrate in queste foto:

Come coltivare funghi ostrica nel paese (con video)

Si può vedere che quasi tutti i tipi di funghi commestibili coltivati ​​su legno iniziarono a essere coltivati ​​nei paesi dell'Estremo Oriente e del Sud-Est asiatico. Un'eccezione è il tradizionale fungo che distrugge il legno chiamato fungo ostrica, che iniziò a essere coltivato in Germania a cavallo tra il XIX e il XX secolo. Recentemente, questo fungo si è diffuso in Europa, Asia e America.

Il fungo di ostrica è un prezioso fungo commestibile, molto più facile da coltivare rispetto ai funghi prataioli. Inoltre, sia nel gusto che nell'aspetto, il fungo ostrica è simile allo shiitake, solo il colore del cappello di quest'ultimo è marrone scuro, e il gambo è centrale e, di regola, è più pronunciato del fungo ostrica laterale .

La coltura del fungo ostrica è caratterizzata da un'elevata resa in pieno campo e da un gusto eccellente, per questo è giustamente amata dai coltivatori di funghi dilettanti.

Quando si coltivano funghi ostrica, viene utilizzato un metodo esteso.

I dettagli su come coltivare i funghi ostrica nel paese sono descritti in questo video:

Coltivare funghi spugnole e agarichi al miele nel loro cottage estivo

Parlando del tipo di funghi che possono essere coltivati ​​nel paese, non si può non menzionare spugnole e funghi.

Nelle foreste e nei meleti di Francia e Germania dalla metà del XIX secolo. in piccole quantità iniziò ad allevare spugnole, tra le quali la spugnola più comune è conica.

I raccoglitori di funghi hanno familiarità con questo fungo. In primavera, nei prati e lungo le strade forestali cresce una spugnola con un cappello bruno-marrone allungato a forma di cono appuntito. Il suo parente più prossimo è la spugnola comune (commestibile) con un cappuccio rotondo. Attualmente, ci sono due modi principali di coltivare le spugnole: commestibili e coniche.

I primi libri su come coltivare i funghi in un sito furono scritti nell'URSS negli anni '30 del secolo scorso. E negli anni '40. la coltivazione di questo fungo su pezzi di legno è stata avviata in Germania. Alcuni decenni dopo, hanno anche sviluppato un metodo per coltivare un fungo utilizzando il micelio preparato sotto forma di pasta.

Lo studio del fungo del miele e dei metodi di coltivazione nei cottage estivi viene effettuato anche in Russia.

Funghi ad anello in crescita nel paese

La tigna può essere definita il più giovane dei funghi coltivati, poiché la tecnologia della sua coltivazione è apparsa in Germania nel 1969 e ha ottenuto la massima popolarità in Polonia, Ungheria e Gran Bretagna. Tuttavia, in altri paesi, i coltivatori di funghi sono molto interessati a come coltivare questi funghi nel loro cottage estivo. È abbastanza semplice coltivare tigna, hanno abbastanza substrato dalla paglia o da altri rifiuti agricoli, che non è affatto difficile da preparare.

Il fungo ha un gusto elevato, può essere conservato e trasportato a lungo. La tigna è molto promettente in termini di coltivazione ed è in grado di competere in popolarità con il champignon o addirittura di superarlo, tuttavia, i tentativi di coltivare questo fungo in Russia sono iniziati di recente.

Riassumendo una breve escursione tra le varietà di funghi coltivati, va notato che le usanze locali giocano un ruolo significativo nella loro distribuzione. Tuttavia, alla fine del 20 ° secolo, iniziò a emergere una situazione in cui varie culture di funghi varcarono i confini della loro patria e divennero veramente "cosmopolite". Ciò è in gran parte dovuto alla globalizzazione e all'intenso sviluppo di capacità di comunicazione e scambio di informazioni tra i diversi paesi. Ad esempio, il fungo di ostrica dall'Europa si è diffuso ampiamente in Asia e in America. La Volvariella conquisterà senza dubbio il cuore dei coltivatori di funghi ben oltre l'Asia nel prossimo futuro.

Per coltivare funghi in campagna, inizia con quelle specie facili da coltivare: funghi ostrica e funghi prataioli. Se la tua esperienza ha successo, puoi provare ad allevare funghi più schizzinosi.

Suggerimenti per la coltivazione di funghi dal micelio in giardino

Di seguito sono riportati i suggerimenti per i coltivatori di funghi alle prime armi sulla coltivazione di funghi dal micelio nel giardino.

  1. Per preparare le materie prime (per cuocere a vapore, ammollo), è necessario un contenitore e, possibilmente, più di uno. Per questo, è abbastanza adatto un tradizionale bagno cittadino, dal quale è molto facile organizzare il drenaggio dell'acqua, la cui temperatura si mantiene abbastanza bene.
  2. Per la coltivazione di funghi sul sito, la cottura a vapore e l'ammollo delle materie prime per il substrato vengono convenientemente eseguite utilizzando sacchetti permeabili all'acqua intrecciati (puoi farlo da sotto lo zucchero, solo prima devi rimuovere il sacchetto di plastica che si trova all'interno). I sacchetti vengono riempiti con paglia secca tritata, posti in un bagno e riempiti con acqua calda.
  3. È meglio riscaldare l'acqua per la cottura a vapore in un altro contenitore, ad esempio in un secchio o in un serbatoio usando una caldaia, su una stufa, in una colonna o su una stufa. Quindi l'acqua calda viene versata in un bagno con sacchetti disposti lì, coperti con una pellicola spessa e lasciati per 8-12 ore.
  4. Prima di seminare il substrato con micelio (inoculo), si consiglia di macinarlo accuratamente sui singoli chicchi. In questo caso, ci saranno più focolai di crescita eccessiva. Questo lavoro viene eseguito con guanti di gomma disinfettati. Il micelio deve essere rimosso dal frigorifero 6-10 ore prima di maneggiarlo.
  5. È necessario riempire i sacchetti con il substrato, comprimendolo molto strettamente, poiché l'aria in eccesso e gli spazi liberi impediranno il processo di crescita eccessiva.

Guarda la foto di come riempire i sacchetti per coltivare funghi:

  • Le fessure nei sacchetti possono essere praticate alla fine di una crescita eccessiva per ridurre la probabilità di essiccazione del substrato nella loro area e di contaminazione.
  • Posizionare i sacchetti con il substrato seminato nella stanza in modo da poterli passare liberamente tra di loro. In questo caso, devi provare a organizzare un'illuminazione e una ventilazione uniformi.
  • È necessario umidificare l'aria, i sacchetti, ecc., Ma non i funghi stessi, poiché ciò può causare l'infezione con una varietà di marciume batterico.
  • Quando si raccolgono i funghi, è necessario tener conto della loro forma. I funghi possono inclinarsi orizzontalmente e dovrebbero essere tagliati prima, poiché non si svilupperanno più e potrebbero emettere spore.
  • Se i funghi vengono coltivati ​​per la vendita, è importante informarsi in anticipo sulla possibilità di commercializzazione, sul costo.
  • Sebbene la coltivazione di funghi possa sembrare semplice a parole, non dovresti iniziare subito una piantagione. Per prima cosa devi provare a coltivare almeno un paio di funghi.
  • Se i volumi di funghi prodotti non sono molto grandi, i certificati e altri documenti non sono necessari per la loro implementazione, quindi è possibile vendere l'eccedenza della trama personale.
  • Per ottenere il massimo dai tuoi sforzi di coltivazione dei funghi, ti consigliamo di dare la priorità alle tue osservazioni caso per caso, che probabilmente saranno in qualche modo diverse dalla teoria.
  • Chi coltiva i funghi in vendita indirettamente, ma attraverso i rivenditori, di regola, riceve meno di chi li vende solo. A questo proposito, questo consiglio può essere dato: cerca di combinare nella tua persona sia il produttore che il venditore.
  • Collabora con altri coltivatori di funghi. Ciò non solo arricchirà reciprocamente l'esperienza di coltivazione dei funghi, ma aiuterà anche, se necessario, a soddisfare un ordine per una grande quantità di funghi. In generale, la cooperazione è molto vantaggiosa.

Le basi della coltivazione di funghi nel paese sono descritte in questo video:

messaggi recenti