Ci sono funghi in ottobre nella regione di Mosca, in cui vengono raccolti le foreste

In ottobre, nella regione di Mosca, i funghi possono essere raccolti quasi nello stesso volume di agosto-settembre. Anche le prime gelate autunnali non impediscono agli amanti della "caccia tranquilla" di portare dalla foresta intere ceste di agarichi tardo autunnali, oratori e palmati bianchi. Raccoglitori di funghi esperti raccolgono anche funghi rari come igrofori, panelellus e berretti ad anello in ottobre.

I paesaggi di ottobre colpiscono con una straordinaria combinazione di colori verdi, gialli, arancioni e dorati. In ottobre, i tipi di funghi in crescita dipendono fortemente dal tempo. Con il clima mite e caldo, i funghi porcini possono crescere. Sono particolarmente luminosi in ottobre. In caso di gelo, i funghi di ottobre possono scolorirsi, scolorirsi o i loro colori brillanti possono sbiadire. Ciò è particolarmente vero per le righe.

Quindi, hai ottenuto la risposta alla domanda se ci sono funghi nella foresta a ottobre. Quali specie possono essere raccolte durante questo periodo e che aspetto hanno?

Funghi commestibili che crescono in ottobre

Hygrophorus fragrante (Hygrophorus agathosmus).

Habitat: luoghi umidi e muschiosi nelle foreste di conifere, che crescono in gruppi.

Stagione: Giugno - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 3-7 cm, prima a forma di campana, poi convesso e piatto. Al centro del cappello, nella maggior parte dei casi, c'è un tubercolo piatto, ma ci sono esemplari con un centro concavo. Una caratteristica distintiva della specie è il colore grigio chiaro o cinereo del cappello secco con una tonalità leggermente più scura al centro, così come i piatti chiari che scendono lungo lo stelo.

Il gambo è lungo, alto 4-8 cm, spesso 3-12 mm, sottile, liscio, grigio-biancastro o cremoso, con superficie farinosa.

Polpa: biancastro, morbido, con profumo fragrante di mandorla e sapore dolciastro.

Le placche sono rare, aderenti, biancastre, discendenti lungo il peduncolo.

Variabilità. Il colore del cappuccio varia dal grigio chiaro al cinereo, a volte con una sfumatura beige, con una tonalità più scura al centro.

Specie simili. Questo fungo, che cresce in ottobre, ha una forma simile a un igroforo bianco-giallastro (Hygrophorus eburneus), che si distingue per un cappello giallastro.

Metodi di cottura: fritto, bollito, in scatola.

Commestibile, 4a categoria.

Rosso Hygrocybe (Hygrocybe coccinea).

Piccoli funghi colorati hygrocybe assomigliano a cappucci colorati da circo. Puoi ammirarli, ma collezionarli è sconsigliato.

Habitat: erba e muschio nelle foreste miste e di conifere, crescono in gruppi o singolarmente.

Stagione: Agosto - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 1-4 cm, dapprima è emisferico, successivamente è campanulato e convesso. Una caratteristica distintiva della specie è un berretto granulare rosso vivo o cremisi con zone giallo-arancio.

La gamba è alta 2-8 cm, spessa 3-9 mm. La parte superiore della gamba è rossastra, quella inferiore è giallastra o giallo-arancio.

Piatti a media frequenza, prima crema, poi giallo-arancio o rosso chiaro.

La polpa è fibrosa, inizialmente cremosa, poi giallo chiaro, friabile, inodore.

Variabilità. Il colore del cappuccio varia dal rosso vivo al cremisi con macchie gialle.

Specie simili. L'igrocybe, di bel colore, è simile all'hygrocybe rosso cinabro (Hygrocybe miniata), che differisce non in un cappello granulare, ma in un cappello fibroso liscio.

Condizionalmente commestibile.

Bent Talker (Clitocybe geotropa).

Gli oratori curvi sono uno dei pochi oratori commestibili. Gli autori hanno provato i loro piatti. Sono succosi e gustosi. Tuttavia, non consigliamo di raccogliere questi funghi a causa del gran numero di specie allucinogene simili non commestibili. Crescono ai margini di una foresta con un fitto sottobosco.

Habitat: foreste miste e di conifere, ai margini della foresta, nel muschio, negli arbusti, crescono in gruppi o singolarmente.

Stagione: Luglio - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 8-10 cm, a volte fino a 12 cm, dapprima convesso con un piccolo tubercolo piatto, successivamente depresso a forma di imbuto, negli esemplari giovani con un tubercolo al centro. Una caratteristica distintiva della specie è la forma conico-imbuto del cappello con una parte superiore traforata, che a volte risplende al sole, e con sottili bordi ondulati e arricciati; il colore del cappello è brunastro e al centro è marrone chiaro e ai bordi può essere marrone scuro.

Fusto alto 5-10 cm, a volte fino a 15 cm, spesso 8-20 mm, dello stesso colore con cappello o più chiaro, cilindrico, leggermente allargato alla base, fibroso, pubescente bianco inferiormente, brunastro alla base. La lunghezza dello stelo è maggiore del diametro del cappuccio.

La polpa è spessa, densa, bianca, poi marrone, ha un odore pungente.

Le placche sono frequenti, discendenti lungo il peduncolo, morbide, dapprima bianche, poi crema o giallastre.

Variabilità: il colore del cappello è brunastro, con l'età può sbiadire al fulvo, talvolta con macchie rossastre.

Specie commestibili simili. L'oratore è piegato in forma, dimensione e colore simile a parlatore a imbuto (Clitocybe gibba), ma differisce in presenza di un odore fruttato diverso e il cappello brunastro ha una sfumatura rosata.

Specie velenose simili. A colori, l'oratore curvo sembra un velenoso Clitocybe inverso, che ha anche i bordi pendenti, ma non ha una depressione a forma di imbuto nel cappuccio.

Metodi di cottura: i funghi sono gustosi e profumati nel gusto, sono fritti, bolliti, in salamoia, con ebollizione preliminare per circa 20 minuti, ma esistono specie velenose simili.

Commestibile, 3a (giovane) e 4a categoria.

Rete bianca tuberosa o bulbosa (Leucocortinarius bulbiger).

I webcap bianchi differiscono da tutte le altre ragnatele per il loro aspetto insolitamente bello. Sembrano favolosi Babbo Natale su una gamba. Macchie bianche sul cappello rosato adornano il loro aspetto. Piccoli gruppi di questi funghi possono essere trovati ai margini di boschi di abete rosso e misti.

Habitat: pino e misto a boschi di betulle, sul suolo della foresta, crescono in gruppi o singolarmente. Una specie rara, elencata nei Red Data Books regionali, status - 3R.

Stagione: Agosto - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 3-10 cm, dapprima è emisferico, successivamente è prostrato convesso. Una caratteristica distintiva della specie è il colore insolito del cappello: giallastro o rosato-giallastro con macchie bianche o crema, simili a macchie di vernice, nonché una gamba leggera con resti irregolari biancastri del copriletto.

Il fusto è alto 3-12 cm, spesso 6-15 mm, denso, uniforme, tuberoso, biancastro o brunastro, con fibre flocculanti in superficie.

La polpa è bianca, sotto la pelle del cappello è rossastra, senza alcun gusto particolare, con odore di funghi.

I piatti sono larghi, radi, dapprima aderenti e bianchi, successivamente dentellati e cremosi.

Variabilità. Il colore del cappello varia dal giallo rosato al beige rosato.

Specie simili. Il tuberoso palmato bianco è così caratteristico e individuale nel colore del cappello da non avere specie simili e può essere facilmente identificato.

Metodi di cottura: cuocere, friggere, salare, previa bollitura preliminare.

Commestibile, 4a categoria.

Cappello inanellato (Rozites caperatus).

Cappelli ad anelli, queste bellezze con una delicata tinta giallastra dorata e un grande anello sulla gamba sono raccolte solo da pochi eletti. Questa non è una coincidenza, poiché sembrano funghi velenosi e agarichi. Un raccoglitore di funghi esperto deve solo guardare il retro del cappello, vedere le piastre dello stesso colore del cappello, per distinguerli dalle specie velenose. Cappucci ad anello - funghi saporiti e leggermente dolciastri. Li puoi trovare vicino agli alberi di Natale in un bosco misto, in luoghi luminosi, su terreni umidi.

Habitat: foreste decidue e miste crescono in piccoli gruppi.

Stagione: Settembre ottobre.

Il cappello ha un diametro di 5-12 cm, dapprima è emisferico, successivamente è prostrato convesso.Una caratteristica distintiva della specie è un berretto a forma di ombrello giallo-marrone solcato o rugoso con un tubercolo a forma di bottone nel mezzo, nonché un anello leggero sulla gamba. Il colore del cappuccio è più scuro al centro ei bordi sono più chiari. I funghi giovani hanno una leggera coltre vellutata sotto il cappello.

La gamba è alta 5-15 cm, spessa 8-20 mm, liscia, uniforme, a seconda del colore del cappello o giallastra. C'è un ampio anello cremoso o biancastro nella parte superiore dello stelo.

La polpa è leggera, carnosa, densa, fibrosa.

I piatti sono aderenti, rari, giallastri.

Variabilità. Il colore del cappello varia dal giallo paglierino al marrone chiaro e al marrone rosato.

Specie simili. Il cappello è inanellato per colore e forma, simile alla ragnatela gialla o trionfale (Cortinarius triumphans), che si distingue per l'assenza di un tubercolo sul cappello e per la presenza non di un anello, ma di diverse tracce dei resti del velo .

Metodi di cottura. Funghi deliziosi, le zuppe sono fatte da loro, fritte, in scatola.

Commestibile, 3a e 4a categoria.

Tardo panelus (Panellus serotinus).

Tra i funghi di ottobre si distinguono i panelellus tardivi. Non hanno paura delle piccole gelate e crescono fino all'inverno. Molto spesso puoi vederli su ceppi e tronchi mezzo marci caduti con muschio.

Stagione: Settembre - dicembre.

Il cappello ha una dimensione complessiva di 1-10 cm, a volte fino a 15 cm. Una caratteristica distintiva della specie è la forma vellutata, oleosa oa forma di orecchio del corpo del frutto in tempo umido con un gambo laterale, dapprima verdastro marrone, poi giallo oliva.

Il gambo è eccentrico, corto, 0,5-2 cm, giallo ocra con scaglie scure.

La polpa all'interno del cappello è dapprima bianco-cremosa, e più vicina ai piatti e alla superficie - grigiastro-cremosa, gelatinizzata, con un debole odore di fungo delicato.

Le placche sono molto frequenti e sottili, discendenti al gambo, dapprima bianco e paglierino chiaro, poi marrone chiaro e marrone.

Variabilità. Il colore del cappello cambia notevolmente, dapprima bruno-verdastro, poi giallo-oliva, grigio-verde e infine viola.

Specie simili. Panelus commestibile di forma tardiva simile a non commestibile pannello astringente (Panellus stypticus), che ha un forte sapore astringente e un cappello giallo-marrone.

Commestibilità: funghi deliziosi, morbidi, teneri, grassi, possono essere fritti, zuppe cotte, in scatola.

Commestibile, 3a categoria (precoce) e 4a categoria.

Altri funghi commestibili che crescono in ottobre

Anche nelle foreste della regione di Mosca in ottobre vengono raccolti i seguenti funghi:

  • Funghi autunnali
  • Righe
  • Ricci gialli
  • Impermeabili
  • Ragnatele
  • Funghi di latte nero e pioppo tremulo
  • Champignon dalla pelle gialla
  • Mungitori non caustici e neutri
  • Volani
  • Finferli comuni
  • Cibo e russula gialla
  • Funghi porcini giallo-marroni e comuni.

Funghi di ottobre non commestibili

Psathyrella velutina.

I piccoli funghi psatirella crescono in grandi gruppi e sono spesso invisibili nella foresta autunnale ricoperta di foglie cadute. Sono tutti immangiabili. Crescono ai piedi della canapa e degli alberi.

Habitat: legno morto e ceppi di alberi decidui crescono in gruppi.

Stagione: Agosto - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 4-10 cm, dapprima emisferico, successivamente prostrato convesso. Una caratteristica distintiva della specie è il cappello ocra, giallo-marrone, rosa-ocra, tomentoso-squamoso con un tubercolo, più scuro - marrone al centro e pubescenza fibrosa lungo il bordo.

Il gambo è liscio, bianco, fibroso-squamoso, cavo, con un anello o una traccia dell'anello.

La polpa è di colore marrone sbiadito, sottile, friabile, con un odore speziato.

I piatti sono frequenti, brunastri in gioventù, poi quasi neri con una tinta marrone e con leggere goccioline di liquido, ricurve, dentellate-accese.

Variabilità. Il colore del cappuccio può variare da rossastro a buffy.

Specie simili. Psatirella dalla forma vellutata simile al psatirella sferica (Psathyrella piluliformis), che ha un cappuccio grigio-marrone scuro e non ha un velo sfrangiato attorno al bordo.

Immangiabile.

Psatirella pygmaea (Psathyrella pygmaea).

Habitat: foreste decidue e miste, su legno deciduo marcio, crescono in grandi gruppi.

Stagione: Giugno - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 5-20 mm, prima è a forma di campana, poi convesso. Una caratteristica distintiva della specie è un cappello beige chiaro o marrone chiaro con un tubercolo smussato e un bordo a coste, più chiaro e biancastro. La superficie del cappuccio è liscia, opaca.

La gamba ha un'altezza di 1-3 cm e uno spessore di 1-3 mm, cilindrica, spesso ricurva-appiattita, cava all'interno, con un fiore farinoso, bianco-crema o crema, pubescente alla base.

La polpa è friabile, biancastra, senza odore e sapore caratteristici.

I piatti sono frequenti, aderenti, dapprima biancastri, poi crema o beige, più chiari fino al bordo del cappello, poi bruno-brunastri.

Variabilità. Il colore del cappello può variare notevolmente dal beige chiaro al marrone chiaro e dal paglierino chiaro al marrone rossastro e al marrone ocra.

Specie simili. La psatirella nana ha dimensioni simili a quelle piccole psatirella sferica (Psathyrella piluliformis), che si distingue per una forma convessa e rotonda di un berretto e una gamba bianca e liscia, vuota all'interno.

Immangiabile.

Mycena inclinata (Mycena inclinata).

Le micene che crescono sui ceppi in ottobre possono occupare vaste aree fino alla prima gelata, dopodiché diventano traslucide e scolorite.

Habitat: ceppi e tronchi in decomposizione nelle foreste miste e decidue crescono in grandi gruppi.

Stagione: Luglio - novembre.

Il cappello ha un diametro di 1-2,5 cm, fragile, dapprima a forma di campana con corona acuminata, successivamente ovoidale o campanulata con corona tonda. Una caratteristica distintiva della specie è il colore nocciola chiaro o crema del cappello con un piccolo tubercolo brunastro. La superficie del cappuccio è ricoperta da sottili scanalature radiali ei bordi sono irregolari e spesso anche frastagliati.

La gamba è lunga e sottile, alta 3-8 cm, spessa 1-2 mm, cilindrica, liscia nella parte superiore e ricoperta da un fiore farinoso inferiormente. Il colore del gambo è uniforme: prima crema, poi marrone chiaro e marrone.

La polpa è sottile, bianca, ha un forte odore di muffa e il sapore è rancido e pungente.

I piatti sono radi e non larghi, biancastri o cremosi. Con l'età, le piastre alle estremità del cappuccio acquisiscono una tinta brunastra.

Variabilità: il colore del cappello varia dal nocciola chiaro e crema al giallastro. All'inizio la gamba è leggera. I piatti sono inizialmente biancastri o crema, poi diventano rosa-lilla o giallastri.

Specie simili. Le micene oblique per forma e colore sono simili a Micene a cappuccio sottile (Mycena leptocephala), che si distinguono per la presenza dell'odore di acqua clorata nella polpa.

Non sono commestibili perché l'odore di muffa non viene ammorbidito anche con l'ebollizione prolungata.

Ash mycena (Mycena cinerella).

Habitat: ceppi e tronchi in decomposizione nelle foreste miste e decidue crescono in grandi gruppi.

Stagione: Luglio - novembre.

Il cappello ha un diametro di 1-3 cm, fragile, dapprima a forma di campana con una corona acuminata, successivamente ovoidale o campanulata con una corona rotonda. Negli esemplari giovani il bordo del cappello è seghettato, nei funghi maturi è levigato. Una caratteristica distintiva della specie è un cappello biancastro a forma di campana con una parte superiore che ha una tonalità più scura. La superficie del cappuccio ha scanalature radiali nella parte inferiore delle piastre.

La gamba è lunga e sottile, 3-8 cm di altezza, 1-3 mm di spessore, cilindrica, liscia nella parte superiore e ricoperta da un fiore farinoso inferiormente. Negli esemplari giovani, la gamba è leggera, uniforme, biancastra; negli esemplari maturi, la parte inferiore della gamba ha una tinta brunastra. La gamba è vuota all'interno.

La polpa è sottile, biancastra, senza un odore particolare.

I piatti sono radi e non larghi, biancastri o cremosi. Con l'età, le piastre alle estremità del cappuccio acquisiscono una tinta brunastra.

Variabilità: il colore del cappello varia da biancastro a cinereo, cremoso, cremoso-giallastro.

Specie simili. La cenere di Mycena per forma e colore è simile alla micena lattiginosa (Mycena galopus), che si distingue per una gamba brunastra più scura.

Immangiabili perché insapore.

Collybia brunastro (Collybia tenacella).

Habitat: le foreste di conifere, sul suolo della foresta, accanto ai coni, crescono in gruppi.

Stagione: Agosto - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 1-3 cm, inizialmente convesso, successivamente piatto. Una caratteristica distintiva della specie è un cappello brunastro quasi piatto, sottile e fragile con una piccola depressione al centro e attorno ad esso con una piccola cresta di un'ombra più scura. Potrebbe non esserci depressione, ma solo un piccolo tubercolo.

La gamba è sottile e lunga, alta 2-8 cm e spessa 2-5 mm, uniforme, cilindrica, dello stesso colore del cappello o leggermente più chiara. La base del fusto termina con una lunga appendice radicale dalla superficie vellutata.

La polpa è sottile, inodore, di sapore amaro.

I piatti sono inizialmente biancastri e cremosi, frequenti e sottili, aderenti al gambo, poi giallastri.

Variabilità: il colore del cappello va dal marrone chiaro e nocciola al marrone scuro.

Specie simili. Il marrone di Kollibia può essere confuso con il prato commestibile nonnewood (Marasmius oreades), che è simile per colore e dimensioni, ma ha un cappello a campana con un rigonfiamento centrale e odora di fieno.

Immangiabile per il gusto amaro, che non si elimina completamente anche con cotture prolungate.

Cetriolo Macrocystidia (Macrocystidia cucumis).

Un piccolo macrocistidia fungo assomiglia a una piccola colibia o un micene rotondo in forma. Questi funghi dai colori vivaci possono essere trovati spesso sui ceppi degli alberi a settembre.

Habitat: vicino a orti, pascoli, giardini e parchi, su terreni concimati, crescono in gruppi.

Stagione: Luglio - ottobre.

Il cappello ha una dimensione da 3 a 5 cm, dapprima è emisferico, poi convesso oa campana e poi piatto. Una caratteristica distintiva della specie è un berretto vellutato marrone-rosso o marrone-marrone con un tubercolo e bordi giallo chiaro.

La gamba è alta 3-7 cm, spessa 2-4 mm, vellutata, marrone chiaro sopra, marrone scuro o marrone-nero sotto.

La polpa è soda, biancastra-cremosa, con un leggero odore.

Piatti di media frequenza, dentellati, dapprima crema chiaro, poi crema e brunastro.

Immangiabile.

Calzatura Collybia (Collybia peronatus).

Le colibie crescono principalmente sulle radici degli alberi e sul suolo della foresta. Le colibie di ottobre sono tra le foglie cadute e sono poco evidenti.

Habitat: I boschi misti e di conifere, sul suolo della foresta, nel muschio, sul legno in decomposizione, ceppi e radici, crescono in gruppi.

Stagione: Giugno - ottobre.

Il cappello ha un diametro di 3-6 cm, dapprima è emisferico o convesso con un bordo curvo, poi convesso-teso con un piccolo tubercolo piatto, opaco con tempo asciutto. La prima caratteristica distintiva della specie è il colore rosa crema del cappello, con una zona rosso-rosata più scura al centro e un bordo brunastro con frange o denti fini.

La gamba è alta 3-7 cm, spessa 3-6 mm, cilindrica, allargata vicino alla base, cava internamente, dello stesso colore del cappuccio o accendino, rivestita di feltro. La seconda caratteristica distintiva della specie è la particolare struttura della gamba. Contiene due parti - la parte superiore cava marrone chiaro e quella inferiore - più ampia e marrone scuro, che è come una scarpa per la gamba. Queste parti possono o non possono essere separate da una sottile striscia di luce.

La polpa è sottile, densa, giallastra, senza un odore particolare, ma con un sapore bruciante.

Piatti di media frequenza, debolmente aderenti o sciolti, stretti, frequenti, poi rossastri, rosa-marroni, giallo-marroni con sfumature lilla.

Variabilità: il colore del cappello è variabile a seconda della maturità del fungo, del mese e dell'umidità della stagione - grigio-marrone, rosato-bruno, rosato-rosso con un centro più scuro, solitamente marrone. I bordi possono essere di colore leggermente più chiaro e avere una piccola frangia, ma possono anche essere di un diverso colore rosato-brunastro e anche con una frangia simile ai denti.

Specie simili. Il panorama è molto caratteristico e facilmente distinguibile dagli altri.

Non commestibile a causa del gusto pungente e pungente.

messaggi recenti