Vecchi funghi commestibili: foto, è possibile raccogliere tali funghi e come cucinarli

Nel "regno" dei funghi i funghi sono facilmente riconoscibili. Il segno principale che ti sei imbattuto in questi corpi fruttiferi nella foresta è la loro posizione semplice. Quindi, i funghi del miele crescono in intere colonie su ceppi, vecchie radure, legno morto o legno vivo. Esistono anche specie di miele di agarico che crescono semplicemente nell'erba di prati, parchi e giardini, formando i cosiddetti "cerchi delle streghe".

La maggior parte dei funghi sono saprofiti e si depositano sugli alberi morenti. Tuttavia, ci sono altre specie che parassitano piante viventi sane, distruggendole rapidamente. Secondo i biologi, sono questi funghi la causa della morte delle foreste. Ma per gli amanti della "caccia tranquilla" tali eventi giocano solo nelle mani. In questo caso, c'è un motivo per andare nella foresta alla ricerca del prossimo raccolto di funghi.

A volte, essendo venuto al luogo di raccolta, puoi incontrare un'intera "famiglia" di vecchi agarichi del miele. Molti raccoglitori di funghi, frustrati, lasciano questi luoghi senza portare un solo esemplare nel loro cesto. Spesso i funghi troppo cresciuti vengono gettati via, perché la loro carne è molto dura e l'aspetto non provoca affatto appetito. Inoltre, tutti sanno che i corpi fruttiferi come le spugne assorbono radiazioni e sali di metalli pesanti e gli agarichi del miele non fanno eccezione. Pertanto, più vecchio è il fungo, più sostanze nocive ha assorbito dall'atmosfera. Tuttavia, per alcuni raccoglitori di funghi, incontrare funghi troppo cresciuti non è motivo di tristezza.

Cosa fare con i vecchi funghi e le foto, come appaiono

Spesso i funghi vecchi sono molto vermi e hanno un aspetto molto poco attraente. In questo caso, tali funghi devono davvero essere gettati via. Tuttavia, anche tra loro ci sono "bardane" intere e forti. Cosa fare con i vecchi funghi in questo caso: portali nel cestino o passa? Molto spesso, molti raccoglitori di funghi alle prime armi fanno una domanda simile. Come già notato, alcuni amanti della "caccia tranquilla" non disdegnano gli agarichi di miele troppo cresciuti, ma al contrario, li portano con piacere nel loro cestino. Tuttavia, prima si assicurano che l'esemplare adulto soddisfi i cosiddetti "standard di qualità". Dovrebbe essere privo di danni, punti neri e segni di verme. Inoltre, il luogo di raccolta di tali funghi dovrebbe avvenire in un'area ecologicamente pulita, lontana da fabbriche e imprese industriali.

L'esperienza mostra che è possibile raccogliere funghi vecchi, ma non sempre. Come accennato in precedenza, ogni esemplare deve soddisfare tutti i requisiti per un fungo forte e attraente. Sfortunatamente, la maggior parte dell'agarico di miele troppo cresciuto non si adatta a questa descrizione, quindi i raccoglitori di funghi li "salutano" così facilmente. Tuttavia, quando davanti a te vedi un fungo del miele adulto, abbastanza degno in termini di proprietà organolettiche, sul quale non ci sono tracce di marciume, verme, muffe e altri danni, puoi tagliarlo e metterlo in un cestino.

I funghi crescono e maturano molto rapidamente, quindi prima che tu possa guardare indietro, sono già cresciuti. Le foto seguenti mostrano come sono vecchi i funghi. Quindi, con l'età, il corpo del frutto cambia colore in tonalità più scure. Inoltre, la dimensione e la forma del cappuccio cambiano. Ti offriamo di familiarizzare visivamente con l'aspetto degli agarichi del miele troppo cresciuti usando l'esempio delle viste estive e autunnali. Vale la pena notare che gli adulti possono essere facilmente confusi con false specie, quindi è molto importante sapere qual è il loro aspetto.

Vecchi funghi autunnali ed estivi (con foto)

La melata autunnale è la più apprezzata tra le altre specie. In giovane età, ha un berretto convesso e non aperto, che alla fine si apre come un ombrello, diventa rotondo e piatto, raggiungendo fino a 13 cm di diametro.Ci proponiamo di confrontare le foto dei vecchi funghi autunnali con i loro giovani "fratelli".

Come puoi vedere, la superficie del giovane fungo è ricoperta da molte squame chiare, ma con l'età scompaiono e il cappello diventa completamente liscio. Se guardi sotto il cappuccio della melata "giovane", puoi vedere che è ricoperta da una pellicola bianca. Un esemplare adulto perde questa coperta, lasciando solo "stracci". Inoltre, c'è un anello sul gambo di ogni fungo commestibile del miele, che scompare quasi completamente negli individui più anziani.

Il colore dei funghi autunnali varia a seconda del legno su cui crescono. Gli esemplari più vecchi saranno sempre leggermente più scuri delle loro controparti più piccole, compreso il colore della polpa stessa. Con l'età, cambia dalla polpa biancastra al giallo, a volte con macchie scure. L'aroma è un piacevole fungo, sebbene negli individui più anziani sia meno espressivo.

L'agarico di miele estivo è una delle specie più riconoscibili, soprattutto in caso di pioggia. Il suo cappello liscio e appiccicoso, gonfio per l'umidità, ha un colore bicolore pronunciato. Una macchia marrone chiaro può essere vista al centro e un'ampia striscia marrone o marrone lungo i bordi. Negli individui giovani, il cappello è piccolo, emisferico, di 3-7 cm di diametro, che cresce man mano che cresce e diventa piatto-convesso, fino a 10 cm. La foto mostra che i vecchi funghi commestibili di questa specie possono essere completamente lasciati senza il caratteristico anello sulla zampa, che ogni giovane esemplare possiede:

I piatti del cappuccio dei funghi giovani sono di colore cremoso, che alla fine diventano marroni. Inoltre, i vecchi funghi estivi spesso "cospargono" i cappucci del livello inferiore con uno strato di polvere di spore marrone.

In molte specie di agarichi del miele troppo cresciuti, i cappucci sono ricoperti da un rivestimento bianco che ricorda la muffa. Molto probabilmente, questa è una polvere di spore, ma per una maggiore sicurezza, è meglio annusare il fungo. Se ha un piacevole aroma di funghi, non c'è nulla di pericoloso nella fioritura bianca. Tuttavia, se il corpo fruttifero emana muffa, è meglio non prenderlo. Prestare particolare attenzione anche alla parte inferiore del cappello di agarico di miele adulto: se i piatti sono coperti di muffa e iniziano a diventare neri, si consiglia vivamente di lasciarli nella foresta.

È possibile mangiare funghi vecchi troppo cresciuti?

Come puoi vedere, l'atteggiamento verso tali corpi fruttiferi è ambiguo. A questo proposito, sorge una domanda del tutto naturale sui vecchi funghi troppo cresciuti: è possibile raccoglierli e mangiarli in futuro? Devo dire che non ci sono quadri o regole specifiche qui. Alcuni raccoglitori di funghi esperti usano con sicurezza tali corpi fruttiferi per cucinare vari piatti. Secondo loro i cappelli di questi funghi sono abbastanza commestibili e anche molto gustosi, mentre la coscia è troppo dura, quindi è davvero meglio liberarsene.

È possibile cucinare funghi vecchi e come usare questi funghi in salamoia?

Alcuni raccoglitori di funghi hanno preso la pratica di mettere in salamoia funghi vecchi - può essere fatto? Sì, se hanno un buon sapore. Per fare questo, devono essere immersi in acqua salata, tagliati a pezzi e fatti bollire per 20-30 minuti. E come puoi usare i vecchi funghi in salamoia? Oltre a uno spuntino autonomo, sono ottimi come ingrediente aggiuntivo o addirittura come ingrediente principale in varie insalate.

È possibile mettere sott'aceto funghi vecchi e una ricetta per cucinare funghi fritti

Ci sono poche ricette per fare i funghi vecchi. Fondamentalmente, questi sono caviale di funghi e patè. Come già notato, a volte vengono messi in salamoia o essiccati. Tuttavia, va ricordato che le gambe dell'agarico di miele troppo cresciuto devono essere rimosse, lasciando solo un cappuccio. È possibile cuocere funghi vecchi friggendoli in padella? Devo dire che questo è un tipo di lavorazione molto diffuso della raccolta dei funghi, e alcuni amanti della "caccia tranquilla" lo utilizzano con piacere nella loro pratica. Per fare questo, consigliano di tagliare i cappucci dell'agarico di miele troppo cresciuto in piccoli pezzi e immergerli in acqua per 1,5 ore, aggiungendo sale da cucina.Quindi sciacquali sotto il rubinetto e fai bollire 2 volte per 15 minuti, cambiando l'acqua ogni volta. Quindi puoi iniziare a friggere o stufare in sicurezza.

In quale altro modo puoi cucinare funghi vecchi? Si scopre che possono essere essiccati e quindi aggiunti a primi piatti e salse. Tuttavia, in questo caso, i funghi di miele non vengono pre-bolliti e immersi in acqua. Queste 2 procedure dovrebbero essere eseguite con corpi di frutta secca secondo necessità.

messaggi recenti