La muffa è una comune malattia fungina: una foto e cosa fare se i funghi freschi diventano ammuffiti

La muffa dei funghi è la malattia più comune che i coltivatori di funghi devono affrontare durante l'allevamento di funghi e funghi ostrica. Sfortunatamente, non ci sono modi efficaci per combattere la muffa dei funghi freschi e la protezione delle colture sta nell'attuazione tempestiva di misure preventive. I principali tipi di muffe sono il verde, il giallo, il giallo-verde, i coriandoli, il carminio, la ragnatela e l'oliva. Su cosa fare per prevenire la comparsa di muffe sui funghi durante la coltivazione, vedere questa pagina in dettaglio.

Perché la muffa verde appare sui funghi?

Muffa verdedi solito colpisce i funghi coltivati ​​in grandi locali. Il motivo per cui la muffa verde appare sui funghi sono vari tipi di skae-yutsht, sono abbastanza diffusi in natura e compaiono nel substrato insieme ai materiali di partenza. Inoltre, insieme ad altri microrganismi, sono coinvolti nella fermentazione. Questo agente patogeno non soffre alle alte temperature. In questo caso, il resto dei microrganismi muore e il fungo inizia a svilupparsi ancora più velocemente, senza incontrare ostacoli e concorrenti. Il micelio di questo fungo è una sottile ife che permea l'intero substrato e gli conferisce l'odore di cantina e muffa. Il micelio del fungo non è in grado di svilupparsi in tali condizioni, poiché non trova sostanze nutritive. Muore molto velocemente. E il fungo parassita sviluppa spore. Di conseguenza, sul substrato compaiono gemme di colore verde chiaro, verde oliva e nero. Le piante di spore del fungo sono piene di spore verdi. Inoltre, l'ammoniaca nel substrato e la mancanza di aria fresca stimolano solo lo sviluppo di questo fungo. Se il letame di pollo è mescolato in modo non uniforme nella miscela originale, a volte anche questo diventa la causa della muffa verde.

Che aspetto hanno i funghi infettati dalla muffa verde è mostrato nella foto:

La muffa verde può solo essere prevenuta. Per questo, il materiale di partenza per i substrati dovrebbe essere preso solo nel dosaggio appropriato e correttamente compostato. Il processo di pastorizzazione stesso deve essere costantemente monitorato, evitando in ogni caso surriscaldamenti.

È consentito scuotere nuovamente il substrato malato. Di conseguenza, puoi ottenere una bassa resa. Prima di tale manipolazione, il substrato viene solitamente cosparso di polvere di perfosfato.

Muffa marrone e gialla su funghi ostrica e funghi

Muffa marrone spesso infetta funghi ostrica e funghi prataioli. Il suo agente eziologico è un fungo saprofitico ammuffito. La muffa può apparire sul supporto prima o dopo l'applicazione del rivestimento. All'inizio, lo stampo è bianco e soffice, quindi diventa grigio-brunastro, sotto forma di una placca. Se lo accarezzi con la mano o lo innaffi, la polvere si solleva dalle macchie. Quando il micelio del fungo cresce nel materiale dell'involucro, la muffa del fungo scompare.

Questa malattia può solo essere prevenuta, non ci sono metodi per il suo trattamento. Come misura preventiva, il materiale di copertura deve essere trattato con una fondazione. Inoltre, non compostare sul terreno.

Muffa gialla colpisce spesso anche i funghi. È causata dal fungo parassita Myceliophtora lutea; questo patogeno è uno dei più pericolosi per i funghi. Un tale fungo può essere trovato in natura: parassita sul micelio selvatico di vari funghi. E nel substrato, si sviluppa solo se c'è anche il micelio del fungo. Un micelio biancastro appare all'interfaccia tra il materiale dell'involucro e il substrato. Successivamente, si formano delle spore e le aree colpite diventano gialle. Il substrato stesso inizia a puzzare come ossido di rame o carburo.Le spore del fungo sono abbastanza resistenti alle alte temperature, non muoiono durante la pastorizzazione e possono essere trasferite con terreno contaminato dal substrato, attraverso le mani di persone e strumenti.

A scopo preventivo, i requisiti sanitari devono essere rigorosamente osservati e adeguatamente compostati. Se il substrato è infetto, ogni settimana tutto dovrebbe essere spruzzato intorno al fungo con una soluzione di formalina al 4%. E dopo ogni interruzione, è necessario spruzzare le pile con una soluzione all'1% di solfato di rame. Anche il substrato contaminato viene trattato con una soluzione all'1% di solfato di rame e solo successivamente portato in discarica. Questo substrato non può essere utilizzato come fertilizzante organico. Tutte le aree di produzione devono essere trattate con vapore a 72 ° C per 12 ore dopo ogni rotazione colturale.

Cosa fare se la muffa dei coriandoli appare sui funghi

Coriandoli di stampo giallo È una malattia diversa dalla comune muffa gialla. È causato da un altro tipo di fungo parassita. Il micelio biancastro si forma nel substrato sotto forma di macchie sparse. Diventano gialli un po 'più tardi e diventano di colore giallo-marrone. Nel mezzo, il tessuto dei funghi è persino in grado di formarsi.

Sviluppandosi contemporaneamente al micelio del fungo, questo parassita inizia gradualmente a prevalere su di esso. Le macchie possono essere chiaramente viste attraverso la borsa. Sono anche facili da controllare versando il substrato fuori dal sacchetto su carta e dividendolo in strati orizzontali. La muffa di solito ha un colore diverso da quello del micelio del fungo: è sempre grigio-argento. In via di sviluppo, la malattia ha un effetto deprimente sulla fruttificazione del fungo. Prima rallenta, poi finalmente si ferma.

Il massimo sviluppo di muffe si verifica nei 50-60 giorni dopo la semina del micelio. Pertanto, più tardi si verifica la fruttificazione nel fungo, maggiori saranno le perdite.

Le spore di questo fungo parassita ammuffito muoiono a temperature di 60 ° C e oltre. Più spesso la malattia si diffonde attraverso il substrato, a volte può essere trovata anche sul terreno. L'infezione può entrare nel substrato quando viene scaricato dalla camera. Le spore sono portate dal vento insieme alla polvere dei funghi vicini o dal substrato di scarto. Anche il materiale del suolo può essere infettato. Le spore vengono trasportate insieme a vestiti e scarpe, con strumenti, zecche, topi, mosche fungine, ecc.

Per prevenire l'infezione, è necessario rispettare i requisiti sanitari sia nella stessa casa dei funghi che nel territorio adiacente. Il compostaggio non dovrebbe essere fatto su un pavimento di terra battuta. Il supporto deve essere adeguatamente pastorizzato per 12 ore a 60 ° C. È preferibile utilizzare sacchetti di pellicola di plastica, che ridurranno il rischio di diffusione dell'infezione durante la disposizione dei funghi. Inoltre, devono essere seguite rigorosamente tutte le misure (preparazione del substrato di selezione, rapida germinazione del micelio, miscelazione con il substrato pastorizzato, ecc.) Che accelerano la crescita del micelio e la formazione dei frutti. Ciò contribuirà a ridurre il rischio di perdita del raccolto.

Se i funghi sono ancora ricoperti di muffa, le guarnizioni delle cosce e il materiale di copertura ad esse aderente non devono essere sparse. Devono essere raccolti in sacchetti di plastica e messi in una fossa appositamente preparata per questo. Questi rifiuti devono essere annaffiati ogni giorno con una soluzione di solfato di rame. La fossa deve essere coperta di terra. L'intero locale in cui viene confezionato il fungo deve essere quotidianamente lavato e disinfettato con una soluzione di solfato di rame. Tutte le aperture di ventilazione devono essere coperte con reti. Prima e dopo aver lavorato nella macchina per funghi, è necessario lavare tutti gli strumenti di lavoro, lavare gli indumenti da lavoro, lavare e disinfettare le scarpe con una soluzione di solfato di rame, lavarsi le mani con sapone.

Le principali misure per combattere la muffa fungina sono preventive. Prima di tutto, è necessario rimuovere tutte le fonti di infezione in tutte le fasi della coltivazione dei funghi.

Per evitare che la muffa appaia sui funghi, è necessario spruzzare l'intera area nella ciotola del champignon una volta alla settimana con una soluzione all'1% di solfato di rame. Il supporto utilizzato deve essere trattato con una soluzione di solfato di rame prima di rimuoverlo dal fungo. Può essere utilizzato come fertilizzante organico solo dove non sono presenti funghi. Anche le aree di produzione dovrebbero essere vaporizzate insieme al substrato.

Stampo a fungo giallo-verde

Muffa giallo-verde il substrato nei funghi è spesso colpito. I funghi diventano deboli, di colore grigio; il micelio muore gradualmente. Al suo posto si formano funghi ammuffiti con spore giallo-verdi e micelio biancastro. Ha un caratteristico odore di muffa e sembra essere viscoso. Questa malattia è causata da diversi stampi diversi. Sono in grado di svilupparsi allo stesso tempo ed è piuttosto difficile isolarli. Questo tipo di muffa è comune in natura. Entra nel substrato insieme ai materiali di partenza e, insieme ad altri microrganismi, partecipa al compostaggio. La muffa giallo-verde inizia a svilupparsi a 45 ° C. Muore completamente con una buona pastorizzazione. Se la pastorizzazione viene eseguita in malafede e il substrato stesso è di scarsa qualità, la muffa infetta piuttosto rapidamente il micelio del fungo nelle prime fasi di sviluppo. L'infezione è in grado di penetrare in un substrato di alta qualità. Le fonti di infezione possono essere il substrato di rifiuto contaminato, che è stato sparso vicino all'area dei funghi e del compostaggio, vento e polvere, scarpe, attrezzi. È troppo tardi per pensare a cosa fare quando i funghi sono già ricoperti di muffa. Se l'infezione viene introdotta in un momento relativamente tardo, quando il micelio è completamente formato e la formazione dei frutti è iniziata, il rischio di perdita del raccolto è leggermente ridotto.

Per prevenire questa malattia, è necessario seguire sempre tutte le norme igieniche sul sito di compost. Gli escrementi di uccelli di vecchia data non dovrebbero essere usati. Il compostaggio deve essere effettuato rispettando tutti i requisiti e posizionandolo nell'area dei cumuli. Il supporto deve essere sempre trattato termicamente. Inoltre, deve essere inumidito immediatamente dopo aver rimosso il fungo. Nei giorni ventosi, non è consigliabile pulirlo. Il substrato esaurito deve essere tolto in sacchetti di plastica. Lavare regolarmente il fungo e disinfettarlo con fungicidi.

Altri tipi di muffe

Stampo carminio causato dal fungo Sporendomena purpurescens Bon. Appare durante la fruttificazione sotto forma di sbuffi bianchi o una copertura di micelio tra grumi di materiale dell'involucro. Il micelio di questo stampo si sviluppa molto rapidamente e copre l'intero strato del materiale dell'involucro. Non assorbe l'acqua durante l'irrigazione. Nel champignon, la fruttificazione prima diminuisce, quindi si interrompe del tutto. Il micelio della muffa diventa giallo, poi diventa rosso ciliegia e inizia la sporulazione. Questo fungo ama molto l'azoto e si sviluppa in un substrato ricco di esso. Se la temperatura del substrato diventa 10-18 ° C, la crescita del fungo della muffa aumenta, mentre lo sviluppo del fungo coltivato, al contrario, rallenta.

Per prevenire questa malattia, è necessario evitare un substrato sovrasaturo di azoto e impregnato d'acqua. I fertilizzanti azotati devono essere applicati con molta attenzione. Durante il trattamento termico del supporto deve esserci sicuramente un afflusso di aria fresca. L'ammoniaca è obbligata a essere completamente libera in questo caso. Anche la temperatura del substrato dovrebbe essere sempre ottimale per il fungo coltivato.

Ragnatela e muffa di olive Sono le malattie più comuni dei funghi ostrica. Appaiono sul substrato e inibiscono la crescita del micelio e la formazione dei frutti. Il modo più semplice ed efficace per combattere queste malattie è il sale. Di solito è cosparso di aree infette. Il sale impedisce alla malattia di diffondersi ulteriormente.

messaggi recenti