Quando è meglio raccogliere funghi funghi da latte bianchi e neri: in che periodo dell'anno crescono questi funghi

C'è una chiara gradazione su quando è possibile raccogliere funghi da latte nelle foreste vicine. È durante questi periodi che si nota la fruttificazione di massa ed è garantito che una caccia tranquilla finisca con un ricco raccolto. Questo articolo fornisce consigli pratici su quando raccogliere i funghi da latte, dove farlo e come scegliere il tempo giusto.

Speriamo che i suggerimenti ti aiutino a pianificare e portare a termine la tua escursione nella foresta più vicina questo fine settimana. Adesso è il momento in cui è possibile raccogliere funghi in grandi quantità con un investimento minimo di tempo. Ma ricorda che esiste una gradazione di specie di questo fungo e in ogni stagione solo l'una o l'altra varietà porta attivamente frutti. Queste informazioni ti aiuteranno a riconoscere e cercare i funghi nella foresta.

La raccolta dei funghi è una delle attività più utili ed entusiasmanti per persone di tutte le età e professioni.

Ci sono sempre più raccoglitori di funghi ogni anno. Sin dai tempi antichi, i funghi in Russia sono stati un aiuto nella nutrizione, un piatto preferito sia dai ricchi che dai poveri. Con grande abilità, i funghi venivano essiccati, marinati e preparati da loro zuppe, borscht, torte al forno. Questa abilità è stata tramandata di generazione in generazione. Ogni regione della Russia aveva i suoi modi di raccolta e lavorazione, i suoi segreti di abilità culinarie. I funghi come prodotto alimentare non hanno perso la loro importanza nel nostro tempo.

In che periodo dell'anno vengono raccolti i funghi bianchi del latte

L'anno dei funghi inizia ad aprile e termina negli ultimi giorni di ottobre. Bisogna sapere quando è meglio raccogliere i funghi da latte per avere a disposizione materie prime di qualità per la lavorazione e la raccolta. È meglio raccogliere i funghi la mattina presto. In primo luogo, prima ti ritroverai nella foresta, più è probabile che non seguirai le orme di altri raccoglitori di funghi. Ciò è particolarmente importante nelle aree densamente popolate, in quei luoghi dove molti raccoglitori di funghi vanno nei fine settimana. In secondo luogo, se è estate, il sole non avrà il tempo di riscaldare i funghi. In questo caso, possono essere conservati per un tempo più lungo. Funghi riscaldati dal sole, sparsi in uno spesso strato, si deteriorano più velocemente: si coprono di muco e emanano un odore sgradevole. Con tempo soleggiato, è consigliabile scegliere un percorso in modo che il sole non accechi i tuoi occhi, la tua vista è molto intensa anche senza di essa. Questo è più sentito in una pineta alle 11-12 e alle 15-16, prova a scegliere un percorso del genere in modo che il più delle volte il sole splenda da dietro o di lato (non negli occhi). Scopriamo in quale periodo dell'anno vengono raccolti i funghi di latte bianco e in quali mesi è meglio per altri tipi di questi funghi.

Giugno: qual è il momento migliore per raccogliere i funghi da latte

Giugno è il momento di raccogliere i primi funghi da latte. Devi sapere esattamente a che ora è meglio raccogliere i funghi del latte a giugno, ed è meglio farlo al mattino presto o nel tardo pomeriggio. E se sei fortunato e il tempo caldo e piovoso si assesta, sulle radure coperte di muschio qua e là inizieranno a guardare fuori:

  • grumo di quercia
  • canfora
  • paludoso
  • provato
  • rosso marrone
  • pepato.

Luglio è la stagione in cui raccogliere il latte nero

Luglio è il mese estivo più caldo. I funghi, che soffrono il sole cocente, rallentano la loro crescita e aspettano che piova per guadagnare forza e apparire al mondo in tutto il suo splendore. Questa è la stagione in cui raccogliere i funghi di latte nero, perché le frequenti piogge di luglio sono una garanzia che ci sarà un grande raccolto di funghi nella foresta. In un'estate piovosa, la mattina presto nelle pianure e nei burroni, è possibile vedere la nebbia che si diffonde lungo il terreno. Questa umidità atmosferica è una buona protezione del terreno dall'essiccamento, e con esso il micelio, che fruttifica per tutto il mese, deliziando i raccoglitori di funghi con un'abbondanza di funghi come:

  • presente
  • ordinario
  • rosso marrone
  • canfora
  • quercia
  • provato
  • paludoso
  • pepato
  • il nero

Agosto è il periodo migliore per raccogliere i funghi bianchi di latte

Agosto è il mese più fertile per i raccoglitori di funghi. E questo è esattamente il momento in cui è meglio raccogliere i funghi bianchi del latte, poiché la calura estiva sta calando, le nebbie notturne stanno diventando più stabili e la rugiada mattutina è più abbondante. Le prime foglie gialle compaiono sugli alberi e con esse i giovani funghi. In questo momento, raccogliamo i seguenti funghi di latte:

  • giallo
  • il nero
  • paludoso
  • quercia
  • canfora
  • pepato
  • provato
  • presente
  • rosso marrone
  • ordinario
  • lilla grigio
  • soffice
  • papillare
  • fragrante

Settembre: in quale altro mese raccogliere funghi da latte

A settembre, la foresta si veste più luminosa, preparandosi per l'ultima vacanza alla vigilia del freddo invernale e del silenzio bianco. I temporali estivi sono sostituiti da prolungate piogge autunnali. In quale altro mese raccogliere i funghi da latte, se non nel loro ricco settembre, tuttavia, sotto uno spesso strato di foglie cadute è sempre più difficile vedere i cappelli lucidi dei funghi. Andando nella foresta in uno dei giorni dell'estate indiana, si può raccogliere un buon raccolto di funghi che portano frutti in agosto. Le piccole gelate, che possono iniziare alla fine di settembre, non interferiscono con l'aspetto nella foresta autunnale di funghi come:

  • fragrante
  • provato
  • quercia
  • soffice
  • grigio-lilla
  • papillare
  • giallo dorato
  • paludoso
  • canfora
  • rosso marrone
  • presente
  • tenero
  • ordinario
  • pioppo tremulo
  • giallo
  • il nero

Ottobre: ​​fino a che ora puoi raccogliere i funghi del latte

Ottobre è tradizionalmente considerato il mese di chiusura della caccia tranquilla. Da qualche parte c'è già la neve. La vita nella foresta sta gradualmente morendo, ma è troppo presto perché i raccoglitori di funghi si ritirino e si abbandonino ai ricordi dei trofei dell'estate passata. I più ostinati saranno ricompensati centuplicati per la loro perseveranza portando a casa ceste piene di pranzi vari. Non ci sono regole rigide e veloci su quando raccogliere i funghi in una foresta vicina, ma i funghi possono improvvisamente smettere di crescere sotto l'influenza del freddo e della neve. E questa stagione può essere considerata chiusa.

Boschi per la raccolta dei funghi

Per il successo, è importante conoscere le foreste per la raccolta dei funghi da latte: sono queste informazioni che consentono ai raccoglitori di funghi avidi ed esperti di tornare sempre con un ricco raccolto.

Una pineta, anche con una piccola mescolanza di altre specie arboree, è molto più ricca nella varietà di funghi di una pura pineta. Se c'è una mescolanza di pioppo e quercia in una pineta, c'è un carico bianco, un fungo di latte nero e altri tipi di funghi.

Nelle foreste di abete rosso puro si trovano poche varietà di funghi. Nelle foreste di abete rosso maturo si trovano funghi gialli. Cresce in piccoli gruppi su luoghi umidi muschiosi nelle radure dei boschi, lungo i torrenti e sulle pendici degli anfratti.

Nei boschi di querce si possono trovare funghi di quercia e funghi peperoni, che crescono in grandi grappoli anche in luoghi molto ombreggiati.

Le foreste di pioppi puri sono generalmente povere di funghi, ma hanno anche le loro specie caratteristiche, i funghi di pioppo. Qui puoi trovare la russula blu-gialla, a volte in grandi quantità, e la russula anonima.

Molte specie di funghi crescono nelle foreste miste di latifoglie. Le foreste a foglia piccola sono piene di vari lattai, tra cui il vero latte, giallo, nero, blu.

Tuttavia, le foreste miste di latifoglie-conifere sono particolarmente ricche di una varietà di funghi. A seconda della composizione delle specie arboree e arbustive, puoi trovare funghi che crescono in simbiosi con loro. Per la composizione dei funghi, le principali specie arboree, nonché l'età, la densità e l'umidità della foresta, sono principalmente importanti. Nelle foreste umide con una predominanza di betulla e pioppo tremulo, con una mescolanza di abete rosso, ci si può aspettare funghi neri e podgruzda, funghi pioppi.

Un raccoglitore di funghi alle prime armi dovrebbe ricordare che la maggior parte dei funghi preferisce i bordi della foresta, le radure, i luoghi rari riscaldati dal sole e solo pochissimi funghi, come i funghi del latte o le querce, si arrampicano nella boscaglia e sulle pendici dei burroni.Un raccoglitore di funghi inesperto può raccogliere un cesto di un'ampia varietà di funghi senza andare lontano nella foresta, ma è necessario conoscerli bene per essere nel posto giusto al momento giusto e uscire dalla foresta con un cesto ripieno di funghi porcini, camelina o funghi al latte.

messaggi recenti