Coltivazione di agarichi di miele dal micelio nel paese, a casa: video per principianti su come coltivare funghi

Di norma, solo coloro che sono già diventati esperti nell'allevare altri funghi più facili da coltivare cercano di coltivare funghi a casa o in campagna. Per i principianti, si consiglia di iniziare con la padronanza del metodo di allevamento di funghi prataioli o funghi ostrica. Se hai almeno la minima esperienza nella coltivazione dei funghi e ora intendi padroneggiare la tecnica di coltivazione dei funghi, prima decidi quale varietà scegliere per questi scopi.

Tra i commestibili e adatti alla coltivazione, ci sono due tipi: estivi e invernali.

Imparerai i metodi di base su come coltivare i funghi di miele a casa e su un terreno personale leggendo questo articolo.

Che aspetto hanno i funghi estivi

Questo fungo è abbastanza diffuso e i raccoglitori di funghi lo raccolgono in quasi tutte le foreste. I funghi di miele crescono su legno morto, di regola, in numerosi gruppi. Camminando attraverso la foresta, è spesso possibile vedere un cappello giallo-dorato formato da molti singoli funghi su alberi decidui caduti o ceppi. Questa immagine si osserva da giugno a settembre.

È un fungo di piccole dimensioni, il diametro del cappello di solito varia da 20-60 mm, la forma è piatta-convessa, i bordi sono omessi. C'è un caratteristico tubercolo al centro del cappello. Il colore della superficie della melata è giallo-marrone con specifici cerchi acquosi più chiari. La polpa è abbastanza sottile, tenera, bianca. Lunghezza della gamba - 35-50 mm, spessore - 4 mm. La gamba è dotata di un anello dello stesso colore del cappuccio, che può scomparire rapidamente, sebbene rimarrà comunque un segno chiaro.

Particolare attenzione va posta ai piatti, che sono prima cremosi nel fungo commestibile del miele, e marroni durante la maturazione, cosa che li distingue dai falsi funghi velenosi. I piatti di quest'ultimo sono prima grigio-giallo, quindi scuro, verdastro o marrone oliva.

Queste foto mostrano l'aspetto dei funghi estivi:

Il sapore del fungo è molto alto. L'odore è forte e gradevole. I cappelli possono essere conservati dopo l'asciugatura.

Le gambe, di regola, non vanno al cibo a causa della loro rigidità. Su scala industriale, i funghi del miele non vengono allevati, perché il fungo è deperibile, richiede una lavorazione rapida e inoltre non può essere trasportato. Ma i coltivatori di funghi solitari apprezzano il fungo del miele in Russia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Germania, ecc. e coltivarlo volentieri.

Quanto segue descrive come coltivare funghi nel tuo orto.

Come puoi coltivare funghi estivi sul sito su ceppi

Il legno morto viene utilizzato come substrato per la coltivazione di funghi estivi e il micelio viene solitamente acquistato sotto forma di pasta in tubi. Anche se puoi anche usare il tuo materiale di piantagione: un'infusione di cappucci di funghi maturi o pezzi di legno infettati da un fungo.

Prima di coltivare funghi di miele nel paese, devi preparare il micelio. L'infuso è composto da cappelli con piastre marrone scuro, che devono essere schiacciati e posti in un contenitore con acqua (si consiglia di utilizzare acqua piovana) per 12-24 ore. Successivamente si filtra il composto ottenuto su una garza e con esso si inumidisce abbondantemente il legno, avendo preventivamente praticato dei tagli alle estremità e ai lati.

Oltre all'infuso su legno, si possono decomporre i tappi maturi con i piatti abbassati, rimuovendoli dopo un giorno o due. Con questo metodo di coltivazione degli agarichi del miele, il micelio cresce a lungo e ci si può aspettare che il primo raccolto si ottenga solo alla fine della stagione successiva.

Per accelerare il processo, dovresti usare pezzi di legno con micelio germogliato, che può essere trovato nella foresta, a partire da giugno. Presta attenzione ai ceppi degli alberi o ai tronchi caduti. I pezzi dovrebbero essere prelevati da aree di crescita intensiva di micelio, ad es.da dove provengono soprattutto i fili bianchi e crema (ife), ed emana anche un caratteristico aroma di fungo forte.

Pezzi di legno infetto da funghi di diverse dimensioni vengono inseriti in fori tagliati nel pezzo di legno preparato. Quindi questi luoghi sono coperti di muschio, corteccia, ecc. In modo che quando si coltivano funghi estivi, il micelio si sposta in modo più affidabile nel legno principale, i pezzi possono essere inchiodati e coperti con un film. Quindi i primi funghi si formano all'inizio della prossima estate.

Indipendentemente dal metodo di infezione, il legno di qualsiasi legno duro è adatto per la coltivazione di agarichi di miele su ceppi. La lunghezza dei segmenti è 300-350 mm, anche il diametro è qualsiasi. Anche i ceppi degli alberi da frutto, che non hanno bisogno di essere sradicati, possono agire in questa veste, poiché cadranno a pezzi in 4-6 anni, essendo completamente distrutti dal fungo.

Su legno e ceppi appena tagliati, l'infestazione può essere eseguita senza una preparazione speciale. Se il legno è stato conservato per un po 'di tempo ed è riuscito ad asciugarsi, i pezzi vengono tenuti in acqua per 1-2 giorni e sopra i ceppi. L'infezione per la coltivazione di funghi nel paese può essere eseguita in qualsiasi momento durante la stagione di crescita. Un ostacolo a questo è solo il clima troppo caldo e secco. Tuttavia, comunque sia, il momento ottimale per l'infezione è la primavera o l'inizio dell'autunno.

Il legno più utilizzato per l'infezione da melata nella Russia centrale è la betulla, in cui rimane molta umidità dopo l'abbattimento e un guscio affidabile sotto forma di corteccia di betulla protegge il legno dall'essiccamento. Oltre alla betulla, vengono utilizzati ontani, pioppi, pioppi, ecc., Ma il miele estivo peggiora sul legno di conifere.

Prima di coltivare funghi, guarda questo video:

Le sezioni di legno infetto vengono installate in posizione verticale in fori precedentemente scavati con una distanza di 500 mm tra loro. Parte del legno da terra dovrebbe apparire di circa 150 mm.

Per far crescere correttamente i funghi sui ceppi, il terreno deve essere annaffiato abbondantemente con acqua e cosparso di uno strato di segatura per evitare l'evaporazione dell'umidità. Per tali aree, dovrebbero essere scelte aree ombreggiate sotto gli alberi o rifugi appositamente progettati.

Risultati ottimali possono essere ottenuti posizionando il legno infestato nel terreno in serre o serre dove è possibile regolare il livello di umidità. In tali condizioni, ci vogliono 7 mesi per formare corpi fruttiferi, anche se se il tempo è sfavorevole, possono svilupparsi nel secondo anno.

Se hai coltivato funghi nel paese come suggerisce la tecnologia corretta, i funghi daranno frutti due volte l'anno (all'inizio dell'estate e in autunno) per 5-7 anni (se sono stati utilizzati pezzi di legno con un diametro di 200-300 mm, se il diametro è maggiore, quindi la fruttificazione può continuare più a lungo).

La resa del fungo è determinata dalla qualità del legno, dalle condizioni meteorologiche e dal grado di crescita del micelio. I volumi di raccolto possono variare notevolmente. Quindi, da un segmento, puoi ottenere sia 300 g all'anno che 6 kg per estate. Di norma, la prima fruttificazione non è troppo ricca, ma il raccolto successivo è 3-4 volte di più.

È possibile coltivare funghi estivi sul sito su rifiuti forestali (piccoli tronchi, rami, ecc.), Da cui si formano travi con un diametro di 100-250 mm, infettano con micelio usando uno dei metodi descritti e sepolti nel macinato ad una profondità di 200-250 mm, coprendo la parte superiore con tappeto erboso. L'area di lavoro è protetta dal vento e dal sole.

Poiché il fungo del miele non appartiene ai funghi micorrizici e cresce solo su legno morto, la sua coltivazione può essere effettuata senza timore di danneggiare gli alberi vivi.

I dettagli sulla coltivazione dell'agarico di miele sono descritti in questo video:

Il fungo del miele è un fungo tanto gustoso quanto immeritatamente trascurato dai coltivatori di funghi. La tecnologia di coltivazione delineata deve essere messa a punto caso per caso in modo che i coltivatori di funghi hobbisti abbiano ampie opportunità di essere creativi con la sperimentazione.

Quanto segue descrive la tecnologia per coltivare gli agarichi del miele a casa per i principianti.

La tecnologia per coltivare funghi invernali a casa

Il cappello della melata invernale (flammulina dai piedi vellutati) è piatto, coperto di muco, di piccole dimensioni - solo 20-50 mm di diametro, a volte cresce fino a 100 mm. Il colore del cappello è giallastro o crema, al centro può essere brunastro.I piatti color crema sono larghi e pochi. La polpa è giallastra. La gamba è lunga 50-80 mm e spessa 5-8 mm, forte, elastica, chiara con un giallo giallastro sopra e marrone sotto, possibilmente bruno-nero (su questa base è facile distinguere questo tipo di melata dalle altre). La base del peduncolo è pelosa-vellutata.

Il fungo invernale è diffuso in condizioni naturali in Europa, Asia, Nord America, Australia e Africa. Questo fungo che distrugge il legno cresce in grandi gruppi, principalmente su ceppi e tronchi caduti di alberi decidui o su alberi viventi indeboliti (di regola, su pioppi, pioppi, salici). Nella Russia centrale, molto probabilmente può essere trovato a settembre-novembre e nelle regioni meridionali anche a dicembre.

La coltivazione artificiale di questa varietà di funghi è iniziata in Giappone diversi secoli fa ed è stata chiamata "endokitake". Tuttavia, sia la qualità che il volume del raccolto quando si coltivano funghi invernali su cunei di legno erano molto bassi. A metà degli anni '50. in Giappone brevettò l'omonimo metodo di coltivazione sugli scarti di legno, dopodiché divenne sempre più diffusa la coltivazione della flammulina. Attualmente la melata invernale è al terzo posto nel mondo in termini di produzione. Sopra ci sono solo champignon (1 ° posto) e funghi ostrica (2 ° posto).

La melata invernale presenta innegabili vantaggi (raccolta invernale in assenza di concorrenti selvaggi nei mercati, facilità di produzione e basso costo del substrato, ciclo colturale breve (2,5 mesi), resistenza alle malattie). Ma ci sono anche degli svantaggi (elevata sensibilità alle condizioni climatiche, in particolare alla temperatura e alla presenza di aria fresca, una scelta limitata di metodi e tecniche di coltivazione, necessità di condizioni di sterilità) e tutto questo va tenuto in considerazione prima della coltivazione micelio miele agarico.

Sebbene il fungo del miele occupi il terzo posto nella produzione industriale, è relativamente poco conosciuto tra i coltivatori di funghi dilettanti, così come tra i raccoglitori di funghi.

Poiché la flammulina appartiene ai funghi micorrizici, ad es. è in grado di parassitare alberi vivi, quindi va coltivata esclusivamente indoor.

La coltivazione di funghi invernali in casa può essere effettuata sia con il metodo estensivo (cioè utilizzando pezzi di legno) che con quello intensivo (allevamento in un mezzo nutritivo, che si basa su segatura di legni duri con vari additivi: paglia, buccia di girasole, birra grano, mais, buccia di grano saraceno, crusca, torta). Il tipo di additivo utilizzato dipende dalla disponibilità dei rifiuti appropriati in azienda.

Le proporzioni degli ingredienti necessari per la coltivazione di funghi a casa possono essere diverse, tenendo conto delle specifiche del mezzo nutritivo. La segatura con crusca, che è un ricco additivo organico, viene miscelata in un rapporto di 3: 1, segatura con chicchi di birra - 5: 1, quando si mescolano bucce di girasole e bucce di grano saraceno, viene utilizzato lo stesso rapporto. Paglia, mais, bucce di girasole, bucce di grano saraceno vengono mescolate con segatura in un rapporto 1: 1.

Come dimostra la pratica, si tratta di miscele abbastanza efficaci che hanno mostrato buoni risultati sul campo. Se non si utilizzano additivi, le rese sulla segatura vuota saranno piccole e lo sviluppo di micelio e fruttificazione rallenterà in modo significativo. Inoltre, paglia, mais, bucce di girasole, se lo si desidera, possono essere utilizzati come mezzo nutritivo principale, dove non sono necessari segatura o altri substrati.

Si consiglia di aggiungere l'1% di gesso e l'1% di perfosfato al mezzo nutritivo per la coltivazione di funghi domestici. Il contenuto di umidità della miscela risultante dovrebbe essere del 60-70%. Ovviamente non dovresti usare ingredienti se sono di qualità discutibile o con tracce di muffa.

Dopo che il substrato è pronto, viene sottoposto a trattamento termico. Può trattarsi di sterilizzazione, trattamento con vapore o acqua bollente, pastorizzazione, ecc.Per coltivare funghi chiodini, la sterilizzazione viene eseguita posizionando il terreno di coltura in sacchetti di plastica o barattoli di vetro con una capacità di 0,5-3 litri.

Il processo di trattamento termico per le lattine è simile a quello dell'inscatolamento domestico convenzionale. A volte si effettua un trattamento termico prima di posare il substrato nei barattoli, ma in questo caso anche i contenitori stessi devono essere trattati termicamente, quindi la protezione del mezzo nutritivo dalle muffe è più affidabile.

Se si prevede di posare il substrato in scatole, il trattamento termico viene eseguito in anticipo. Il compost posto nelle scatole viene leggermente pressato.

Se parliamo delle condizioni chiave per la coltivazione di funghi domestici agarico di miele (temperatura, umidità, cura), è necessario attenersi rigorosamente a determinate regole, dalle quali dipenderà in gran parte il successo dell'intero evento.

I contenitori trattati termicamente con un mezzo nutritivo vengono raffreddati a 24-25 ° C, dopodiché il substrato viene seminato con micelio di grano, il cui peso è del 5-7% del peso del compost. Al centro del barattolo o del sacchetto vengono preventivamente praticati dei fori (anche prima del trattamento termico) per l'intero spessore del mezzo nutritivo utilizzando un bastoncino di legno o di ferro del diametro di 15-20 mm. Quindi il micelio si diffonderà rapidamente in tutto il substrato. Dopo aver aggiunto il micelio, i barattoli o le buste vengono ricoperti di carta.

Per coltivare gli agarichi del miele, è necessario creare condizioni ottimali. Il micelio cresce nel substrato ad una temperatura di 24-25 ° C e impiega 15-20 giorni per questo (le caratteristiche di capacità, substrato e varietà di fungo del miele giocano un ruolo decisivo per questo). In questa fase, il fungo non ha bisogno di luce, ma bisogna fare attenzione che il mezzo nutritivo non si asciughi, ad es. l'umidità della stanza dovrebbe essere di circa il 90%. I contenitori con un substrato sono coperti con tela o carta, che vengono periodicamente inumiditi (tuttavia, non dovrebbero essere lasciati bagnare abbondantemente).

Quando il micelio cresce nel substrato, la copertura viene rimossa dai contenitori e trasferita in una stanza illuminata con una temperatura di 10-15 ° C, alla quale si può ottenere la massima resa. Dopo 10-15 giorni dal momento in cui le lattine sono state spostate in una stanza illuminata (25-35 giorni dal momento in cui è stato seminato il micelio), dai contenitori inizia ad apparire un mazzo di gambe sottili con tappi piccoli - questi sono i rudimenti di i corpi fruttiferi del fungo. Di norma, il raccolto viene raccolto dopo altri 10 giorni.

I grappoli di agarico di miele vengono accuratamente tagliati alla base delle gambe e il mozzicone rimanente nel substrato viene rimosso dal mezzo nutritivo, soprattutto, con l'aiuto di pinzette di legno. Quindi la superficie del substrato non fa male per inumidire un po 'dallo spray. Il prossimo raccolto può essere raccolto in due settimane. Pertanto, il tempo dell'introduzione del micelio prima del primo raccolto richiederà 40-45 giorni.

L'intensità dell'aspetto dei funghi e la loro qualità dipendono dalla composizione del mezzo nutritivo, dalla tecnologia di trattamento termico, dal tipo di contenitore utilizzato e da altre condizioni di crescita. Per 2-3 ondate di fruttificazione (60-65 giorni), si possono ottenere 500 g di funghi da 1 kg di substrato. In condizioni favorevoli - 1,5 kg di funghi da una lattina da 3 litri. Se non sei affatto fortunato, vengono raccolti 200 g di funghi da un barattolo da tre litri.

Guarda un video sulla coltivazione di funghi in casa per comprendere meglio la tecnologia del processo:

messaggi recenti