Fungo fungo velenoso: come appare nella foto, come distinguere un fungo velenoso, avvelenamento

Il fungo svasso pallido è uno dei rappresentanti velenosi più pericolosi della flora forestale. Non puoi raccogliere questi funghi. Possono causare avvelenamento anche con il contatto a breve termine con altri tipi di funghi commestibili. I veleni vengono rapidamente assorbiti nei cappelli e nelle gambe dei tipi commestibili. Pertanto, è necessario sapere che aspetto ha uno svasso pallido e come distinguerlo da funghi commestibili simili. Tutto questo può essere appreso dal materiale proposto.

Descrizione del fungo fungo pallido, dove cresce (con foto)

La descrizione del fungo velenoso Adena dà un'idea generale della pianta. Successivamente, puoi leggere la descrizione del fungo pallido con una foto e ricordare questo fungo.

Famiglia: Fly agarico (Amanitaceae).

Sinonimi: volare verde agarico.

Storico-culturale e altre informazioni interessanti

Lo svasso chiaro è il più velenoso dei nostri agarichi mosca e uno dei funghi più velenosi in generale. Statistiche: se circa il 95% di tutti gli avvelenamenti mortali da funghi noti sono causati da specie del genere Amanita, allora, a sua volta, più del 50% di tutti gli avvelenamenti mortali da funghi sono attribuiti al fungo velenoso pallido. Fungo assassino n. 1, più pulito di uno squalo mangiatore di uomini.

Nel mondo lo svasso pallido è molto diffuso. La sua patria è l'Europa, da dove è penetrata in Asia orientale, Africa, America e persino Australia e Nuova Zelanda negli ultimi decenni. Ci sono molti posti diversi in cui cresce lo svasso, anche se non è così comune.

I partner legnosi micorrizici dell'Europa settentrionale e centrale del fungo velenoso pallido sono la quercia, il tiglio, il nocciolo, la betulla, l'acero, l'olmo, il faggio, il carpino, nelle regioni meridionali c'è anche il castagno. Abbastanza raramente, ma, tuttavia, lo svasso è in grado di formare con successo la micorriza con pino e abete rosso. È interessante notare che in posti nuovi, nel processo di introduzione, lo svasso pallido trova nuovi partner precedentemente insoliti per esso. Ad esempio, nella California costiera A. phalloides ha imparato la cicuta (conifera) e la quercia della Virginia, in Iran - nocciole, in Tanzania e Algeria - eucalipto, in Nuova Zelanda - varie specie di mirto.

Quanto segue mostra un fungo velenoso nella foto di diverse varianti del fungo dal colore del cappuccio:

Alla fine del XIX secolo, il famoso micologo americano Charles Peck annunciò la scoperta dell'A. Phalloides europea nel Nord America. Tuttavia, nel 1918 questi campioni furono testati e identificati dal micologo Professor Atkinson (Cornell University) come una specie simile di A. brunnescens. La questione della natura transcontinentale dello svasso sembra essere stata chiusa, ma negli anni '70 è diventato improvvisamente chiaro che l'indubbio svasso europeo aveva colonizzato sia le coste nordamericane orientali che quelle occidentali, spostandosi dall'Europa insieme alle piantine di le castagne allora popolari. In generale, lo svasso, avendo iniziato in Europa, ha catturato l'intero emisfero settentrionale esattamente in questo modo, insieme a piantine e legname commerciale. Le ci sono voluti circa 50 anni per fare tutto il lavoro. Insieme alle piantine di quercia, è penetrata in Australia e in Sud America (le danze rotonde verdi intorno alle querce cresciute sono state "piacevoli alla vista" per molto tempo a Melbourne e Canberra, così come in Uruguay, Argentina e Cile, fino a pochi anni dopo i funghi hanno trovato nuovi partner micorrizici e hanno iniziato la processione attraverso i continenti). È stato stabilito in modo affidabile che con gli alberelli di pino, lo svasso "saltò" in Tanzania e in Sud Africa, dove dominò rapidamente le querce ei pioppi locali.

Tutto questo parla di un elevatissimo potenziale invasivo del fungo velenoso, che per qualche motivo (riscaldamento? .. attività dei fitoprogettatori? ..) si è sempre più manifestato negli ultimi anni.

Sin dai tempi antichi, le persone sono state avvelenate dal pallido fungo velenoso, sia per caso che per intento malevolo.Forse il primo caso noto di avvelenamento con il pallido fungo velenoso (mangiato per errore al posto del fungo di Cesare) può essere considerato la morte della moglie e dei figli del grande drammaturgo dell'antichità Euripide.

La storia ci ha portato molti fatti e una deliberata "persecuzione" di personaggi famosi con funghi velenosi per rimuoverli dall'arena politica o anche religiosa. Apparentemente, la maggior parte di loro cade nella parte del pallido fungo velenoso. I "fortunati" più frequentemente citati a questo proposito sono l'imperatore romano Claudio e papa Clemente VII.

Come i funghi velenosi sembrano un fungo velenoso nella foto: come distinguerli?

Considera che aspetto ha un fungo velenoso: un cappello da ovoidale a piatto-convesso, con l'età, prostrato, viscido o secco, 6-12 cm di diametro, da verdastro a giallastro-oliva, di solito con fibre incarnite scure, raramente quasi bianche o scuro - marrone oliva. In giovane età, le verruche bianche traballanti sono sparse sulla superficie del cappello in giovane età, che scompaiono nei corpi fruttiferi adulti o dopo la pioggia. La polpa è bianca, piuttosto sottile. I piatti sono larghi, bianchi. Fusto 10-15 X 1,5-2 cm, cilindrico con base tuberosa espansa, bianco, giallastro o verdastro, liscio o squamoso. La volvo è a forma di coppa, larga, libera (non aderita al fusto per i bordi, come, ad esempio, nell'agarico rosso), bianca, solitamente strappata in alto in 3-4 parti (lame). L'anello è bianco, leggermente rigato dall'alto, generalmente eretto, nella parte superiore della gamba. L'odore e il sapore (almeno per i funghi giovani) sono molto gradevoli. Nei funghi vecchi, l'odore diventa dolciastro e sgradevole, come gli insetti schiacciati.

Quanto segue mostra l'aspetto di un fungo velenoso nella foto, illustrandone le varie forme:

Lo svasso è abbastanza termofilo per i nostri standard e preferisce foreste decidue e decidue. L'habitat preferito di questo fungo nella parte europea della Russia sono le foreste di calce e querce. L'agarico di mosca verde si trova in tutta la zona della taiga, ma si sente ancora meglio nel sud. Le condizioni più confortevoli per lo svasso pallido sono la zona della steppa della foresta (ad esempio, la regione del Volga, l'Ucraina, ecc.). D'altra parte, lo svasso amante del calore porta al fatto che nei nostri luoghi gravita decisamente verso i sobborghi forestali e le case estive, "catturando" ulteriori briciole di calore dalle città e da altri insediamenti umani.

Il velenoso fungo velenoso porta frutti da luglio all'inizio di ottobre.

Nelle nostre foreste, in giovane età, i funghi velenosi possono essere confusi con agarichi di mosca commestibili e alcuni funghi prataioli. Sono noti casi di raccolta di funghi velenosi pallidi invece di russuli con berretti verdi o vogatori-verdi, quando il fungo velenoso pallido veniva tagliato molto in alto, proprio sotto il cappello stesso, il che rendeva impossibile trovare un anello e una borsa quando si collegavano i funghi a casa . Si ritiene che possa essere confuso con un champignon adulto e persino un ombrello. Come distinguere il fungo pallido dai tipi di funghi completamente commestibili e ottenere questo fungo pericoloso in un cesto?

Considera ulteriormente, ma per ora si propone di guardare il velenoso fungo velenoso nella foto:

Il fungo pallido ha una forma bianca (albino) quando l'intero fungo è interamente bianco. In questo caso, è molto difficile distinguerlo dal micidiale agarico di mosca (Amanita virosa).

Nel mondo c'è un pallido fungo velenoso, con il quale semplicemente non si confondono. Ciò è spiegato, da un lato, da una cultura della raccolta dei funghi piuttosto bassa, mista a grande entusiasmo, e, dall'altro, dal fatto che lo svasso è un giovane immigrato, non ancora sufficientemente studiato dai raccoglitori di funghi locali . Così, ad esempio, recentemente sono stati segnalati casi di avvelenamento mortale con un pallido fungo velenoso tra gli immigrati del Sud e Sud-Est asiatico che si stabilirono in Australia e sulla costa occidentale degli Stati Uniti. I poveri asiatici confondono lo spaventoso agarico di mosca che non hanno mai visto prima con il loro fungo di paglia preferito (Volvariella volvacea, ampiamente coltivato in Asia).Diversi anni fa, la BBC ha trasmesso una storia dall'Oregon in cui quattro membri altrettanto imbarazzati di una famiglia coreana sono riusciti a salvarsi la vita attraverso trapianti di fegato. Delle sette persone che sono morte a causa del pallido fungo velenoso tra il 1991 e il 1998 a Canberra, in Australia, sei erano ex cittadini del Laos.

I raccoglitori di funghi novizi stranieri spesso confondono i giovani corpi fruttiferi del fungo velenoso pallido con impermeabili commestibili, che non hanno ancora rotto il velo comune, e corpi fruttiferi maturi con specie di amanite locali commestibili (ad esempio, A. lanei americana) o russula e vogatori.

Come viene utilizzato il fungo velenoso in omeopatia?

I corpi fruttiferi del fungo pallido contengono polipeptidi tossici biciclici, la cui base è l'anello indolico. Sotto l'influenza delle tossine del fungo pallido, la sintesi di ATP viene inibita, i lisosomi, i microsomi ei ribosomi delle cellule vengono distrutti. Come risultato di una violazione della biosintesi di proteine, fosfolipidi, glicogeno, necrosi e degenerazione grassa del fegato si sviluppano, portando alla morte. Le tossine si trovano in tutte le parti del fungo, anche nelle spore e nel micelio. Quanto segue è una discussione su come il fungo velenoso pallido viene utilizzato in omeopatia per trattare alcune malattie complesse.

Un complesso unico di sostanze è stato isolato dal fungo velenoso pallido, che neutralizza i veleni sia del fungo pallido che del puzzolente agarico di mosca. Attualmente, si sta sviluppando un antidoto sulla sua base.

Nel Medioevo, il colera veniva trattato con piccole dosi di fungo velenoso pallido.

Attualmente in omeopatia vengono utilizzate piccolissime dosi di infuso alcolico per le seguenti malattie: colera; corea; difterite; gastrite, forti contrazioni spasmodiche dello stomaco, vomito; trisma; Sindrome crumpy; tenesmo (frequente, indolore); sonnolenza, letargia; cefalea; vertigine; crollo; disturbi visivi, lesioni dei muscoli del bulbo oculare; le conseguenze della soppressione delle secrezioni; sete di acqua fredda.

Sintomi e segni di avvelenamento da funghi velenosi

Il fungo è mortalmente velenoso, quindi è escluso l'uso alimentare. A differenza di una serie di altri funghi velenosi, né l'essiccazione né il trattamento termico eliminano l'effetto tossico dei veleni del fungo. Per l'avvelenamento, un adulto deve mangiare circa 1/3 del corpo fruttifero del fungo (circa 100 g). I bambini sono particolarmente sensibili alle tossine del fungo pallido, i cui sintomi di avvelenamento iniziano con il serraggio delle mascelle e le convulsioni. I principali sintomi dell'avvelenamento da funghi velenosi compaiono dopo 6 ore - due giorni. Inoltre, altri segni di avvelenamento con fungo pallido si uniscono: inizia il vomito, dolori muscolari, coliche intestinali, sete indomabile, diarrea simile al colera (spesso con sangue). Il polso diventa debole, filiforme, la pressione sanguigna diminuisce, di regola si osserva perdita di coscienza. A causa della necrosi epatica e dell'insufficienza cardiovascolare acuta, nella maggior parte dei casi si verifica la morte.

messaggi recenti