Fungo sospeso (ciliegia, salice): foto e descrizione del fungo, gemelli della ciliegia

Categoria: commestibile.

Altri nomi: sotto-ciliegia, salice, ciliegia, clitopilo comune.

Nome latino pendente (Clitopilus prunulus) letteralmente si traduce in "piccola prugna". Ciò è dovuto al fatto che il colore delle giovani prugne è completamente simile al colore di questo fungo.

La ciliegia secondaria deve anche il suo nome ai luoghi di distribuzione: molto spesso il fungo e il ciliegio si depositano sotto i ciliegi e i prugni.

Di seguito puoi familiarizzare con la descrizione e le foto della pianta sospesa, conoscere le sue controparti e il loro utilizzo in cucina e nella medicina tradizionale.

Cappello (diametro 5-13 cm): opaco, bianco o grigiastro, si scurisce notevolmente quando viene premuto. Nel tempo, cambia forma da emisferica a piatta o fortemente depressa. I bordi sono solitamente piegati verso il lato interno e spesso c'è una piccola protuberanza al centro. Leggermente pubescente, scivoloso e appiccicoso al tatto con tempo piovoso o umido e liscio con tempo asciutto.

Gamba (altezza 3-9 cm): dello stesso colore del cappello, pieno, spesso ricurvo, cilindrico e si allarga dal basso verso l'alto. Ricoperto di un fiore farinoso o debole piumino.

Presta attenzione alla foto del fungo e della ciliegia: i suoi piatti stretti cambiano colore man mano che cresce. All'inizio sono bianchi o giallo chiaro, poi diventano rosa chiaro.

Polpa: denso, bianco, molto morbido. Ha un odore caratteristico di farina fresca. Alcuni raccoglitori di funghi affermano che l'aroma del ciliegio assomiglia a quello del cetriolo.

Doppie sospese: oratori cerosi (Clitocybe cerussata) e biancastri (Clitocybe dealbata). La pianta appesa si distingue per l'assenza di anelli acquosi sul cappello e per il colore dei piatti nei funghi adulti. Esternamente, è simile al biancospino e al sieroplasma amaro (Clitopilus mundulus), ma il suo cappello ha fessure concentriche e la carne è molto amara.

Quando cresce: da inizio luglio a metà ottobre nei paesi dell'Europa temperata.

Dove posso trovare: su terreni acidi e argillosi di tutti i tipi di bosco, spesso presenti accanto a betulle e querce. Può anche crescere vicino agli alberi del giardino: prugne o ciliegie.

Mangiare: in qualsiasi forma, soggetto a ebollizione preliminare per 15-20 minuti. Non è consigliabile conservare a lungo i funghi non trasformati.

Applicazione nella medicina tradizionale (dati non confermati e sperimentazioni cliniche non superate!): sotto forma di un estratto dalle spiccate proprietà anticoagulanti.

Importante! Il fungo sotto ciliegia sembra molto simile a molti funghi velenosi mortali, spesso è possibile distinguerli solo in condizioni di laboratorio, quindi non è consigliabile raccoglierlo da raccoglitori di funghi poco esperti.

messaggi recenti